Dall’11 agosto la mostra “Roccasinibalda, Centro dei Cittadini del Mondo – omaggio a Caresse Crosby”

Sabato 11 agosto alle ore 18 si aprirà la mostra “Roccasinibalda, Centro dei Cittadini del Mondo – omaggio a Caresse Crosby” con ingresso libero, i visitatori riceveranno il catalogo-libro gratuitamente.

Caresse Crosby, un’avventurosa e straordinaria americana, mecenate delle arti, editrice, poeta, scultrice e attivista per la pace, visse nel castello di Roccasinibalda dal 1950 al 1970 dove ospitò numerosi amici poeti, scrittori, pittori e artisti di varie espressioni culturali. Tra le persone ospiti del castello si ricorda lo scultore Pietro Lazzari che accompagnò per la prima volta Caresse a visitare il maniero, espatriato negli stati uniti durante il fascismo e amico di Caresse, aveva saputo dalla suocera che era originaria di Rocca, che i proprietari di allora erano intenzionati a vendere il castello e lui lo propose alla Crosby.

Una volta divenuta proprietaria realizzò a Roccasinibalda il “Centro dei Cittadini del Mondo” e l’Associazione “Donne contro la guerra” ed invitò i suoi amici a frequentare il castello, si ricorda ancora oggi la presenza di Gregory Corso, di Allen Ginsberg, di Ezra Pound della sua amica Peggy Guggenheim e di molti altri che si potranno scoprire visitando la mostra da sabato 11 a Domenica 19 Agosto.

La mostra e il risultato di una lunga ricerca operata da Bruno Bucciolotti il quale affascinato dal personaggio di Caresse a deciso di portare alla conoscenza dei cittadini del paese la vita di questa straordinaria americana che respinse i ruoli prescritti culturalmente per le donne della sua epoca (era nata nel 1892) e cercò un ambiente per una vita indipendente, creativa e socialmente responsabile.

Poeta, biografa, sostenitrice dei diritti delle donne e del movimento per la pace, la Crosby pubblicò e promosse scrittori ed artisti moderni come Hart Crane, Dorothy Parker, Salvator Dalì e Romare Bearden. Conquistò inoltre un posto nel mondo della moda brevettando una delle prime versioni del moderno reggiseno. Dietro il suo successo pubblico c’era una vita caotica: tre matrimoni, due divorzi, il suicidio di Harry Crosby, i rapporti difficili con i figli, gli scontri legali a seguito dell’iniziativa di fondare un centro per la pace nel mondo.

Hanno collaborato alla realizzazione della mostra, con generosità e disinteresse, Silvia Cardi della “Maison de la Creativitè” per la realizzazione grafica, Massimo Martellucci,” H4FGroup” per la comunicazione web e Gianni Fusacchia di “Spazio 81” per la pubblicità e tante altre persone alle quali va il ringraziamento dell’ideatore Bruno Bucciolotti, il quale ringrazia inoltre: la Camera di Commercio, il Consorzio Industriale , la Cassa di Risparmio e l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Rieti, il Comune di Roccasinibalda, la Comunità montana del Turano, l’Associazione Reatina Volontari, RL-TV e la società Bontà Sabine per il sostegno dato alla realizzazione dell’iniziativa.

La mostra sarà aperta dalle ore 18 alle ore 22 di tutti i giorni e anche di mattina dalle ore 10 alle ore 13 nei giorni festivi.

One thought on “Dall’11 agosto la mostra “Roccasinibalda, Centro dei Cittadini del Mondo – omaggio a Caresse Crosby””

Rispondi