Pastorale sociale e del lavoro

Da Greccio a Taranto: in cammino verso la Settimana Sociale

È stata l’intuizione delle Comunità Laudato si’ a costituire il tema di fondo di due settimane di lavori, la prima dedicata ai giovani, la seconda a direttori e addetti, nell’ambito della Pastorale Sociale

Le prime settimane di luglio hanno visto l’Oasi Bambino Gesù di Greccio protagonista di due intense iniziative nazionali della Pastorale Sociale e del lavoro. La prima, “Campi aperti”, è stata un momento di condivisione con i giovani del progetto Policoro e con alcuni seminaristi. Dal 5 al 9 di luglio, hanno potuto mettere a fuoco la loro prospettiva di vivere secondo le indicazioni della Laudato si’, non facendone una scelta individuale, ma collettiva.

Trasferta ad Amatrice

Non a caso, il 6 luglio i ragazzi si sono trasferiti ad Amatrice per prendere parte al secondo Forum delle Comunità Laudato si’. Un’occasione che li ha messi a confronto con il vitale movimento promosso dalla Chiesa di Rieti insieme a Slow Food, anche offrendo spunti da vivere nel “mese del creato”.
I giorni dal 9 al 12 luglio hanno invece visto l’Oasi impegnata dal seminario estivo rivolto ai direttori della Pastorale Sociale e del Lavoro.

Lavoro in sinergia

«Sono stati giorni molto belli di stima reciproca, lavoro insieme, di condivisone e questo è già un risultato prezioso», ha spiegato don Bruno Bignami, direttore dell’Ufficio nazionale per i Problemi Sociali e il Lavoro. «Il tema di questi giorni erano le periferie, abbiamo dialogato con Caritas per vedere insieme come è possibile portare avanti sui territori progetti condivisi, ma anche alcune esperienze ad esempio di cooperative di comunità diventano esperienze generative, cioè capaci di costruire nuovi modelli sociali, nuovi modelli di sviluppo, nuovi modelli di economia e tutto ciò che è capace di rigenerare le persone, i territori e anche le comunità».

Dentro la comunità

La pastorale sociale punta dunque a stare dentro la comunità, a valorizzare le risorse e le potenzialità di ciascuno, a permettere che ciascuno porti il proprio contributo per il bene di tutti.

Il progetto per la Settimana Sociale

«Mi pare che questo sia uno stile importante da portare avanti poi nella condivisione ordinaria della pastorale ordinaria», ha aggiunto don Bruno, inserendo il doppio appuntamento vissuto a Greccio nel solco del cammino verso la prossima Settimana Sociale, che sarà nel febbraio 2021: «ovviamente da qui a tutto il 2020 sarà un periodo molto prezioso e importante per prepararci, non tanto per celebrare un evento quanto per far sedimentare, per far entrare soprattutto la Laudato si’ nel vissuto pastorale della nostra Chiesa».

Infatti il tema della quarantanovesima Settimana Sociale , che si svolgerà a Taranto nel 2021, sarà proprio centrato sulla questione ambientale e specificatamente il suo rapporto con il lavoro, nella prospettiva dell’ecologia integrale aperta dall’enciclica di papa Francesco.

Rispondi