Confraternite

Da Cantalice a La Verna, uniti nella devozione mariana e francescana

Una domenica vissuta insieme nella gioia fraterna per la Confraternita della Madonna delle Grazie di Cantalice, che si è recata in visita al santuario francescano della Verna, sull'Appennino Toscano

Una domenica vissuta insieme nella gioia fraterna per la Confraternita della Madonna delle Grazie di Cantalice. Anche stavolta l’organizzazione di una bella gita ha permesso ai partecipanti di vivere la fede e la voglia di stare in compagnia, quest’anno con l’ulteriore motivo dell’anniversario dei 150 anni della fondazione.

La scelta della destinazione da raggiungere è caduta sul santuario francescano della Verna, arroccato sull’Appennino Toscano. Un luogo di grande spiritualità e ricco di significati posto sopra la roccia e avvolto dalla foresta che dentro la sua massiccia ed articolata architettura custodisce numerosi tesori di spiritualità, arte, cultura e storia.

Nell’estate del 1224 san Francesco si ritirò sul monte della Verna per i suoi consueti periodi di silenzio e preghiera. Durante la sua permanenza chiese a Dio di poter partecipare con tutto il suo essere alla Passione di Cristo, mistero di amore e dolore. Il Signore lo ascoltò e gli apparve sotto forma di serafino crocifisso lasciandogli in dono i sigilli della sua passione. Francesco divenne così anche esteriormente immagine di Cristo al quale già con il cuore e la vita tanto assomigliava.

L’evento delle stimmate e l’esempio di vita sono il bene più prezioso che Francesco consegna ai frati della Verna. L’impegnativa eredità di san Francesco oltre che coinvolgere personalmente ogni frate diventa anche il principale messaggio che la comunità desidera trasmettere a tutti coloro che visitano La Verna. E così è stato per il gruppo guidato dalla Confraternita cantaliciana, che ha voluto assaporare appieno la francescanità del santuario, rivivendo le sensazioni del Poverello e pregando nei luoghi a lui cari.

A fare da guida i frati minori, che hanno illustrato durante la visita guidata tutti i luoghi fondamentali nella vita di san Francesco, impartendo anche una benedizione speciale al gruppo per l’importante anniversario dei 150 anni dalla fondazione della formazione religiosa unita nel nome di Maria Vergine delle Grazie.

 

Rispondi