Incontro pastorale 2018

“Custodire e coltivare”, la Chiesa di Rieti si prepara all’Incontro Pastorale 2018

Custodire e coltivare. Due verbi che si declineranno insieme ai concetti di economia ed ecologia durante l’incontro pastorale in programma per il 7, 8 e 9 settembre al Centro San Michele Arcangelo di Contigliano.

Custodire e coltivare. Due verbi che si declineranno insieme ai concetti di economia ed ecologia durante l’incontro pastorale in programma per il 7 e 8 settembre al Centro San Michele Arcangelo di Contigliano e  il 9 settembre a Rieti, nella chiesa di San Domenico.

Ragioni del cuore e sani principi per non perdere ciò che realmente conta, in una tre giorni di dibattiti ed eventi da vivere in condivisione, con riferimenti al progetto delle Comunità Laudato sì, promosso da Chiesa di Rieti e Slow Food.

Il programma si articolerà attraverso tre tematiche diverse ma correlate tra loro, cogliendo spunti offerti dagli ospiti che si alterneranno nei dibattiti.

Si aprirà venerdì 7 settembre con la tematica “Una sapienza per custodire e coltivare la casa comune e la famiglia umana”. Il monologo di Roberto Mercadini “Noi siamo il suolo, noi siamo la terra” aprirà prospettive sullo strettissimo legame fra ecologia ed economia, su cosa sia un ecosistema, su come ecosistemi apparentemente lontani interagiscano fra loro.

Di “Comunità affettive per rigenerare la terra” ci parlerà l’economista Stefano Zamagni, aprendo gli scenari per la tavola rotonda di discussione sulle Comunità Laudato sì moderata dalla conduttrice televisiva Licia Colò.

La giornata di sabato 8 settembre verterà sul tema: “Principi evangelici per una economia di promozione dell’uomo”. Ad aprire il monologo dello scrittore Carlo Giacobbi tratto dal suo libro “Veramente quest’uomo”. A seguire l’economista l’economista e storico del pensiero economico Luigino Bruni ci aiuterà a riflettere su un’economia creativa, partecipativa e solidale. A fine sessione la tavola rotonda moderata dal giornalista Paolo Ruffini alla quale parteciperanno responsabili di imprese sociali e cooperative che si impegnano a far decollare un mondo nuovo, equo e sostenibile di fare impresa.

A tirare le conclusioni e “i passi del cammino” della tre giorni di lavori sarà nella giornata di domenica 9 il vescovo Domenico. Nella chiesa di San Domenico in Rieti rifletteremo insieme su fede e impegno sociale, declinato in molteplici aspetti e iniziative per la cura della comunità e della casa comune.

Alle ore 18 ci si sposterà a Rieti, nella Cattedrale di Santa Maria Assunta, per la Santa Messa della festa della Dedicazione.

Rispondi