Gemellaggi

Continuano i rapporti internazionali tra Rieti e città gemellate

Rieti continua a coltivare i rapporti internazionali con le città gemellate. Una delegazione del Comune di Rieti ha presenziato, infatti, a Nordhorn, alla Festa delle Culture e alla Festa dei Canali, tenutesi nell'abbazia di Frenswegen e lungo i canali che attraversano la città.

Rieti continua a coltivare i rapporti internazionali con le città gemellate. Una delegazione del Comune di Rieti ha presenziato, infatti, a Nordhorn, alla Festa delle Culture e alla Festa dei Canali, tenutesi nell’abbazia di Frenswegen e lungo i canali che attraversano la città.

Durante la permanenza i consiglieri hanno dialogato su nuove possibilità per incrementare i rapporti economici e culturali tra le due realtà, proponendo un festival musicale che coinvolga le città gemellate, un confronto fra le produzioni di birra dei due territori e tra le società sportive.

Avviato anche un iter con il presidente del consiglio di amministrazione della Camera del Lavoro di Nordhorn, Achim Haming, per individuare un percorso che possa permettere ai giovani reatini di effettuare stage formativi nelle numerose e fiorenti aziende della cittadina tedesca.
Con l’occasione i consiglieri comunali hanno chiesto anche di essere accompagnati in visita alle aree ex industriali di Nordhorn, ottimamente riqualificate, per ampliare le conoscenze in merito e riportarle nel discorso intrapreso in commissione Urbanistica sulla riqualificazione dei siti dell’ex Zuccherificio, Snia e Montecatini.

«Guida d’eccezione, il reatino Savino Petrucci, impiegato nell’industria tessile di Nordhorn dal 1960 al 1977 e oggi una sorta di istituzione nella cittadina tedesca. Impeccabili l’accoglienza da parte del sindaco Thomas Berling e della coordinatrice Kirsten Bakker e l’organizzazione della missione reatina da parte della presidente del comitato gemellaggi Elisabetta Occhiodoro».

Rispondi