Confcommercio

Confcommercio, via la Tari dal prossimo decreto di Governo

A seguito dell’incontro svolto nei giorni scorsi tra Confcommercio Lazio Nord e l’Amministrazione Comunale, l’associazione ha ottenuto da parte del vice sindaco Sinibaldi un impegno concreto nel rendere esecutiva l’esenzione dal pagamento della Tari

A seguito dell’incontro svolto nei giorni scorsi tra Confcommercio Lazio Nord e l’Amministrazione Comunale, l’Associazione ha ottenuto da parte del vice sindaco e assessore alle Attività Produttive Daniele Sinibaldi un impegno concreto nel rendere esecutiva, non appena verrà emanato dal Governo il nuovo decreto contenente le risorse destinate ai comuni, l’esenzione dal pagamento della TARI per il periodo di chiusura imposto dal Governo.

L’amministrazione inoltre ha garantito un sensibile snellimento delle procedure burocratiche per la richiesta di spazi esterni (dehors) necessari al riavvio delle attività di somministrazione ed il supporto nella richiesta di esenzione dal pagamento degli “oneri accessori” relativamente alle utenze idriche.

«Riconosciamo ed apprezziamo l’impegno preso dall’amministrazione comunale su quanto richiesto oltre alle misure già messe in campo – dichiara la Confcommercio – ed auspichiamo che le risorse stanziate nel prossimo decreto del Governo, in uscita a breve, consentano alle imprese di essere alleggerite dal peso della TARI per tutto il 2020».

Rispondi