Comune di Rieti: che ne è dell’anagrafe degli eletti?

Perché non viene portato in Consiglio Comunale il regolamento per l’attuazione della legge 5 luglio 1982 n° 441?

In questi giorni stiamo assistendo a dei contraddittori riferiti sia agli introiti percepiti da alcuni amministratori in relazione all’attività professionale svolta sia a critiche riferite ad alcuni amministratori per la scarsa attività pubblica esercitata nell’interesse dei cittadini amministrati.

Eppure la commissione da me presieduta ha ritenuto a suo tempo di elaborare e trasmettere fin dal mese di aprile 2011 ( prot. N° 23634 del 29.04.2011) un’apposito regolamento.

Lo stesso, nonostante precisi obblighi normativi, non è stato mai inserito all’ordine del giorno del Consiglio Comunale, nonostante lo abbia sollecitato più volte, formalmente ed informalmente.

L’applicazione del regolamento sarebbe fondamentale per ristabilire anche con i cittadini elettori la trasparenza dell’operato dei singoli amministratori sia sugli introiti percepiti (pubblici e privati) sia sull’attività amministrativa svolta.

Mi chiedo, si tratta della solita ignavia e negligenza politica, in questo “sfasciume generale”, oppure è una precisa scelta?

Rispondi