Eventi

Chiusura in grande per il Cittaducale Street Festival

Dopo gli eventi di dicembre e maggio, da venerdì 21 a domenica 23 giugno si conclude il Cittaducale Street Festival, manifestazione nata da un’iniziativa del Comune di Cittaducale e finanziata dalla Regione Lazio

Dopo gli eventi di dicembre e maggio, da venerdì 21 a domenica 23 giugno si conclude il Cittaducale Street Festival, una manifestazione nata da un’iniziativa del Comune di Cittaducale finanziata dalla Regione Lazio e inserita nell’Accordo di Programma Mibact-Regione Lazio nell’ambito dei progetti culturali in favore dei territori colpiti dagli eventi sismici.

Tutti gli eventi saranno gratuiti e concentrati in Piazza del Popolo, centro del borgo angioino, che verrà animata da spettacoli di arte di strada e concerti di musica jazz.

Si comincia venerdì 21 dalle 18,30 con performance di danza con il fuoco: spade, sfere, corde e ventagli creeranno suggestioni dando forma alla luce. A seguire le esibizioni dei trampolieri con abiti spettacolari di grande impatto visivo ed emotivo faranno da cornice alle sfere di cristallo che ruoteranno ed ipnotizzeranno il pubblico, dando l’impulso al movimento d’insieme, alla trasformazione alchemica degli elementi.

Alle 19,30 lo spettacolo di fuoco “Tarocchi”,dellaCompagnia Materiaviva,ispirato all’iconografia delle carte dei Tarocchi, in cui i personaggi si susseguono in una continua lotta tra il bene ed il male, tra l’oscurità e la luce. Si alterneranno coreografie con vari strumenti di fuoco, convenzionali e non, dando vita a un crescendo di luce.

La serata si concluderà alle 21,30 quando sul palco salirà la Rieti Jazz Orchestracon un nuovo repertorio che vedrà la partecipazione di Valentina Rossialla voce e la magistrale direzione del M° Fernando Brusco; Il funk e il latin saranno i protagonisti sonori del concerto.

Sabato 22, sempre dalle 18,30, dopo le performance di arte di strada, gli occhi saranno puntati verso l’alto, verso la torre della piazza dove la Compagnia Materiaviva si esibirà in uno spettacolo di Danza verticale. Leggeri come un creature di altri mondi, sospesi come foglie, i performer volano su di una parete, danzando in una prospettiva ribaltata, straniante, che riporta ai quadri di Escher, trasposti in una dimensione lunare e romantica.

Alle 21,30 il palco di Piazza del Popolo accoglierà Rita Marcotulli eLuciano Biondini. La prima una pianista di fama internazionale, il secondo un fisarmonicista eclettico. Insieme formano un duo di qualità eccelsa, che offre un concerto in grado di deliziare il pubblico tramite un virtuosismo mai fine a sé stesso, ma sempre al servizio dell’emozione che la loro musica sa offrire. La loro collaborazione è nata in occasione della lavorazione del CD The woman next door – Omaggio a François Truffaut, nel quale sono riproposti i più bei temi musicali tratti dalla filmografia del grande regista francese.

Il Festival cala il sipario domenica, con una giornata che fonderà insieme le tradizioni del borgo di Cittaducale con le innovazioni teatrali e le contaminazioni musicali. Il Corso del Paese accoglierà la tradizionale “infiorata” in attesa, alle 19, della processione del Corpus Domini. Al termine delle celebrazioni sarà ancora la Compagnia Materiaviva a stupirci con uno straordinario spettacolo diAcrobatica Aerea.La grazia, la forza, l’abilità e il senso del volo. Il movimento si fonde con la musica per accompagnare in un viaggio tra le emozioni più forti, fra tessuti, corde e trapezi.

A chiudere la serata sarà la musica del Quartetto Puck, formato dai M°Lucrezia Cortilli, al Flauto Traverso, Stefano Caponial pianoforte, Stefano Coratoal contrabbasso ed Enrico Ciulloalla Batteria. Un repertorio che parte dal classico, passando per il jazz ed arrivando al barocco.

Info:segreteria@eventsonthego.it– 340 1343070

Rispondi