Chiesa in uscita: mons. Pompili visita le sedi di Cgil e Uil

È stata un episodio della “Chiesa in uscita” proposta tante volte da Papa Francesco la visita di questa mattina del vescovo Domenico presso le sedi sindacali della Cgil e della Uil. Un’occasione di incontro che ha visto mons. Pompili, accompagnato dal direttore dell’Ufficio Problemi Sociali e Lavoro don Valerio Shango, dedicare la massima attenzione all’ascolto dei diversi soggetti presenti. Un approccio che segna anche il cammino verso il “Giubileo con i Lavoratori” che verrà celebrato domenica 13 marzo. Le due visite, che seguono quella alla Cisl avvenuta qualche mese fa, hanno compreso anche un momento di preghiera e la benedizione pasquale dei locali.

«È stato un evento molto importante questo incontro con il vescovo – ha spiegato il segretario generale Cgil Walter Filippiche va oltre la visita per gli auguri pasquali. Mezz’ora di colloquio per capire come fare sinergia per essere più vicini ai bisogni agli anziani, dei disoccupati, delle persone in difficoltà»

Al centro del discorso il tema delle infrastrutture, con l’idea che occorre superare l’isolamento per rimettere il territorio al centro di relazioni, anche cogliendo le opportunità che arrivano dalla vicinanza con Roma. Un rapporto che però è da rimodulare nell’ottica dello scambio, e non dell’assorbimento esclusivo delle risorse da parte della Capitale.

«Con il vescovo – ha aggiunto Filippi – abbiamo affrontato anche il tema dello spopolamento delle aree interne, e del disagio che colpisce soprattutto gli anziani per la carenza di servizi. Altro punto è quello annoso della valorizzazione dell’acqua, una risorsa naturale del nostro territorio che insieme all’ambiente tutto va curata, e messa a sistema per agevolare lo sviluppo di Rieti».

Soddisfazione anche dalla Uil che ringrazia il vescovo per «la vicinanza della Diocesi a tutti i reatini». Una presenza che «ci onora e ci rende ancora più motivati e disponibili nel nostro impegno per la tutela dei diritti dei cittadini e nel contributo diretto alla risoluzione delle problematiche del nostro territorio» commentano invece dal sindacato di viale Matteucci».

Foto di Massimo Renzi.

Rispondi