Archivi della categoria: Zoom

Le diversità vanno salvaguardate, non omologate

Il professor Francesco Paolo Casavola, confermato presidente del Comitato nazionale per la bioetica, auspica che possa proseguire “il dialogo costruttivo” tra cattolici e laici. In tema di omofobia e gender “il rischio che si corre è quello di una discriminazione al contrario”. Poi la condizione degli anziani, dalla biomedicina alle patologie di carattere psicologico e psichiatrico. Da non sottovalutare le questioni dell’eutanasia, dell’aborto e della … Continua a leggere Le diversità vanno salvaguardate, non omologate »

Ue-Siria, la lezione della storia

Da quando in Siria, il 21 agosto, si è fatto ricorso alle armi chimiche, la possibilità di un intervento militare in Siria da parte delle potenze occidentali ha provocato un vivace dibattito. Qualsiasi previsione sul risultato politico o militare della crisi attuale sarebbe azzardata, dal momento che le posizioni politiche cambiano con rapidità vertiginosa. Tuttavia, sembra importante riflettere su questo momento eccezionale. Subito dopo l’attacco … Continua a leggere Ue-Siria, la lezione della storia »

In attesa di un miracolino i cerottini della manovrina

Ora tutti concentrati sulla Legge di stabilità, ma nessuno che abbia un’idea forte per tirarci fuori dalle secche della stagnazione. Come una leggera terapia di antibiotici da fare ogniqualvolta ci sia il rischio di guai peggiori, così i governi degli ultimi anni, ogni due o tre mesi approntano una manovrina sui conti pubblici. L’ultima, varata in queste ore dal governo Letta, deve trovare la copertura … Continua a leggere In attesa di un miracolino i cerottini della manovrina »

Tav, le parole ferme del vescovo di Susa dopo l’appello dei 2.347

Il settimanale «La Valsusa» ospita oggi una pagina pubblicitaria con un appello sottoscritto da un gruppo di cittadini per il ritiro delle Forze dell’ordine dalla Valle. Il presule Badini Confalonieri risponde con un editoriale in cui sottolinea la necessità di difendere la democrazia e indica un percorso: “Se vogliamo la pace nel nostro territorio, tutti devono collaborare a sanare le divisioni e a comprendere le posizioni … Continua a leggere Tav, le parole ferme del vescovo di Susa dopo l’appello dei 2.347 »

Carceri: dal presidente Napolitano un indirizzo preciso

Il commento di don Virgilio Balducchi, ispettore capo dei cappellani penitenziari, al messaggio inviato ieri dal presidente della Repubblica alle Camere per risolvere il problema del sovraffollamento delle carceri. “Il capo dello Stato – dice Balducchi – ha dato un indirizzo concreto e giusto. Bisogna vedere se il Parlamento accetta le sue indicazioni e le mette in pratica. Ci sono delle prospettive, bisogna verificare se … Continua a leggere Carceri: dal presidente Napolitano un indirizzo preciso »

Questione carceraria tra umanesimo e principi cristiani

carcere

Ci sono due righe, due piccole righe, nel messaggio alle Camere del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che vale la pena rileggere. Scrivendo del “dovere costituzionale” che lo spinge a intervenire sulla questione carceraria, il capo dello Stato afferma che esso “non può che trarre forza da una drammatica motivazione umana e morale ispirata anche a fondamentali principi cristiani”. Poche righe che danno la misura … Continua a leggere Questione carceraria tra umanesimo e principi cristiani »

Ampliare il ricorso all’eutanasia piccona la solidarietà

L’arcivescovo di Malines-Bruxelles, André-Joseph Léonard, mette in guardia rispetto all’ipotesi di estendere la legge adottata nel 2002, ai minori di 15 anni e ai malati di Alzheimer. E poi denuncia il paradosso: «La legge belga non permette ai minori di firmare contratti economici, di contrarre matrimonio, di firmare atti che impegnano il loro avvenire e invece se la legislazione dovesse passare possono decidere di morire, … Continua a leggere Ampliare il ricorso all’eutanasia piccona la solidarietà »

La lezione del Vajont brucia 50 anni dopo

Distruzione e morte. Solidarietà e rinascita. In questo orizzonte si colloca il disastro della diga che costò 1.910 vite e cancellò Longarone. Un monumento alla memoria che in queste ultime settimane ha visto aggiungersi, a tante altre sue componenti, anche quelle delle scuse formali di esponenti del governo, ma anche di ordini professionali, come i geologi, che hanno pubblicamente riconosciuto gli errori compiuti in passato … Continua a leggere La lezione del Vajont brucia 50 anni dopo »

Dopo Lampedusa: immigrazione, urge cercare “larghe intese”

Il rincorrersi della legislazione sta a dimostrare la forza dei cambiamenti avvenuti. Ora questo tema va sottratto alle strumentalizzazioni e alla logica emergenziale per avviare un percorso riformatore che registri un consenso molto ampio Alimentata dalla speranza e strutturata sulla speculazione, la tratta, uno dei più floridi commerci del mondo globalizzato, sembra senza fine: con la sua logica spietata, i suoi profitti, il carico di … Continua a leggere Dopo Lampedusa: immigrazione, urge cercare “larghe intese” »

Allo stadio e nei funerali: basta applausi, ridateci il silenzio…

Il minuto di silenzio è oggi un minuto violato, violentato, tradito, calpestato. Non c’è spazio per una breve e silenziosa memoria di quel che è stato. Non c’è spazio per una pausa, per una fermata, per una riflessione. Il silenzio è un intruso da emarginare, un imbarazzo da superare, un nemico da aggirare con la banalità di un applauso. Lo chiamano minuto di silenzio o … Continua a leggere Allo stadio e nei funerali: basta applausi, ridateci il silenzio… »

Lampedusa: aspettando Barroso le vittime salgono a 213

Continuano le ricerche dei corpi dei naufraghi. Ancora centinaia i dispersi in mare. La presenza sul molo dell’Elemosiniere di Papa Francesco e l’impegno delle Caritas siciliane che sull’isola tengono un incontro regionale. Mercoledì arriva il presidente della Commissione europea Domenica di pioggia quella di ieri a Lampedusa, trascorsa a recuperare le vittime del naufragio di giovedì scorso. La conta tragica dei cadaveri che lentamente vengono … Continua a leggere Lampedusa: aspettando Barroso le vittime salgono a 213 »

Il braccio violento del Buddismo all’opera in Myanmar

Si è reso necessario persino l’intervento del Dalai Lama per fermare le aggressioni dei monaci, guidati da Wirathu (“il Bin Laden birmano”), nei confronti della minoranza islamica Rohingya. Altri episodi preoccupanti in Sri Lanka e in Tailandia. Anche il Dalai Lama ha inteso fare un appello, nei giorni scorsi, ai monaci buddisti del Myanmar (ex Birmania), per chiedere loro di cessare gli episodi di violenza … Continua a leggere Il braccio violento del Buddismo all’opera in Myanmar »

Dopo Lampedusa: una tragedia cui si risponde solo facilitando l’asilo

La commissaria Cecilia Malmström, svedese, responsabile per gli Affari interni dell’Unione, è impegnata per far maturare una linea comunitaria sui temi legati al controllo delle frontiere, alla politica di asilo, alla risposta alle migrazioni, sia per regolarne i flussi sia per integrare chi arriva nel Vecchio Continente In queste ore, dopo l’ennesima tragedia nel mar Mediterraneo, molte voci (politici, media, commentatori…) hanno puntato il dito … Continua a leggere Dopo Lampedusa: una tragedia cui si risponde solo facilitando l’asilo »

Meeting Sant’Egidio: insieme scegliamo il coraggio della pace

Rilanciato da Roma, grazie anche all’incoraggiamento di Papa Francesco, lo spirito di Assisi. Oggi le religioni sono chiamate a confrontarsi, a uscire da orizzonti autoreferenziali e affrontare i problemi della convivenza tra diversi, gli odi, le guerre. Nessuna giustificazione religiosa alla violenza e al terrorismo Nel Novecento il messaggio di san Francesco è tornato nel cuore di tanti. Il santo, così vicino al Vangelo, parla … Continua a leggere Meeting Sant’Egidio: insieme scegliamo il coraggio della pace »

Il Piano per la famiglia in un cassetto del Governo Letta

Il Consiglio dei ministri del Governo Monti lo ha approvato il 7 giugno 2012. Da allora giace presso gli uffici della presidenza del Consiglio. Nel frattempo è stata rinnovata l’assemblea dell’“Osservatorio nazionale sulla Famiglia”, organismo che dovrebbe accompagnare l’attuazione del Piano. Siamo a una svolta per gli interventi pubblici in favore della famiglia. Il “Piano Nazionale per la Famiglia” è un documento corposo di una … Continua a leggere Il Piano per la famiglia in un cassetto del Governo Letta »

Carlo Lizzani: le due solitudini

La speranza e la disperazione di fronte a un gesto tremendo che scuote la coscienza di credenti e non credenti. C’è una solitudine che, come un tarlo, scava un uomo, giorno dopo giorno, gli toglie il respiro dell’anima prima ancora che quello del corpo. È uno scavo silenzioso e muto ed è sempre troppo tardi quando ci si accorge dello scempio compiuto. E così davanti … Continua a leggere Carlo Lizzani: le due solitudini »

Oggi lutto nazionale, e domani?

Messaggio Tragedia Lampedusa! Dibattito sulla Bossi-Fini, concitati appelli all’Europa da parte degli esponenti politici, “Vergogna” sottolinea il Santo Padre, “Vergogna e Orrore” aggiunge Napolitano, “Tragedia Immane” dice Letta … e intanto salgono a 111 i corpi recuperati mentre mi accingo a scrivere questo breve articolo-pensiero! Penso a marzo dell’anno scorso, ci furono 5 morti o ad aprile 10 morti, a Novembre sempre dell’anno scorso 10 … Continua a leggere Oggi lutto nazionale, e domani? »

Barilla: in attesa della legge sull’omofobia il manganello mediatico

Non c’è da stare tranquilli. Il solo esprimere un’opinione diversa è diventato un lusso che non ci si può permettere. Non si tratta di stigmatizzare orientamenti sessuali del tutto personali, che tali sono e rimangono, ma di poter dire: io preferisco altro. Oppure la preferenza può essere solo a senso unico? Di che cosa ci si dovrà giustificare ancora? La sua unica colpa in realtà … Continua a leggere Barilla: in attesa della legge sull’omofobia il manganello mediatico »

Con i rifiuti tossici riaffiora anche un lembo di verità

Grazie alle rivelazioni di un collaboratore di giustizia si è risaliti a un terreno privato in cui sono stati sversati, venti anni fa, residui della lavorazione industriale. Il sito è a pochi passi da una ludoteca e dal mercato ortofrutticolo. Il vescovo di Aversa, Angelo Spinillo: “La prima bonifica, in un certo senso, è il risvegliarsi di una partecipazione attiva, onesta e vera alla vita … Continua a leggere Con i rifiuti tossici riaffiora anche un lembo di verità »

Grecia: il popolo soffre la crisi

La Chiesa cattolica in prima linea nel portare solidarietà concreta. La testimonianza dell’esarca apostolico monsignor Dimitrios Salachas che denuncia gravi difficoltà nel mantenere in funzione le strutture di assistenza. La speranza «che da questa crisi possano nascere stili di vita più equi e sostenibili che diano prospettive al futuro dei giovani». Domenica la Troika riprende i colloqui con il governo ellenico per nuovi finanziamenti mentre … Continua a leggere Grecia: il popolo soffre la crisi »

Proteggere i bambini: anche in Italia è un’emergenza

Un minore su 100 è vittima di una qualche forma di abuso. Dei quasi 100mila bimbi maltrattati, la metà sono femmine. Una ricerca di Cismai e Terre des hommes fa luce su un fenomeno sommerso e diffuso. Una mappatura sui maltrattamenti e una legislazione ad hoc sono strumenti necessari alla prevenzione. “Sono quasi 100mila i bambini in Italia vittime di maltrattamenti e abusi, e più … Continua a leggere Proteggere i bambini: anche in Italia è un’emergenza »

La Siria post-Ginevra

Dai tre giorni di colloqui a Ginevra tra le due superpotenze nucleari, rappresentate al tavolo da Kerry e Lavrov, è scaturito un accordo che lascia sperare nello sventato pericolo di conflitto tra grandi. La Siria si è impegnata a distruggere tutto il suo arsenale chimico entro Giugno 2014 sotto la supervisione di ispettori ONU. Quasi contemporaneamente all’interiorizzazione della notizia Assad, parlando dell’accordo ai media russi, … Continua a leggere La Siria post-Ginevra »

Profughi siriani: nei campi libanesi l’assistenza dei cristiani

La presenza della Caritas nei campi profughi mediorientali, le iniziative di solidarietà e accoglienza a Vienna e in altre città, gli interventi del cardinale Schönborn: la Chiesa cattolica ha scelto di stare dalla parte di chi arriva da lontano e necessita di aiuti materiali e di sentirsi finalmente accolto. La crisi internazionale in Siria e il continuo flusso di profughi e richiedenti asilo per cause … Continua a leggere Profughi siriani: nei campi libanesi l’assistenza dei cristiani »

Siria, concordia e guerra: da quale parte oscilla il pendolo?

Il premio Nobel per la pace Oscar Arias Sànchez, per due volte presidente della Repubblica di Costa Rica, nella sua conferenza alla Comunità di S.Egidio, mette in guardia gli Stati Uniti da un intervento armato contro Assad. E denuncia: “il commercio internazionale di armi leggere muove ogni anno migliaia di milioni di dollari” e sono proprio “i cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza Onu … Continua a leggere Siria, concordia e guerra: da quale parte oscilla il pendolo? »

Ilva: fa male la mancanza di solidarietà del Nord

Fanno male i titoli di alcuni quotidiani nazionali che attaccano la magistratura locale… Fanno ancor più male le dichiarazioni di alcune personalità politiche… E ancor di più fa male la mancata solidarietà degli operai e dei Comuni cittadini settentrionali ai quali poco importa, a quanto pare, delle condizioni di vita a Taranto, città “strategica per la nazione” costi quel che costi, purché i costi si … Continua a leggere Ilva: fa male la mancanza di solidarietà del Nord »

La Val di Susa si liberi dalla morsa dei violenti

Oramai le cronache sono dominate dalla violenza. Ha ragione don Luigi Ciotti: “La Val Susa è una comunità di persone perbene, generose, trasparenti che esprimono un dissenso civile. Non devono essere confuse con i violenti, con chi strumentalizza il movimento No Tav, che ha anche legittime ragioni, per altri scopi”. Oramai da mesi la protesta valsusina dei No Tav è stabilmente in prima pagina, sui … Continua a leggere La Val di Susa si liberi dalla morsa dei violenti »

Putin-Obama-Assad: un guadagno per tutti

Ma l’accordo raggiunto a Ginevra sull’eliminazione dell’arsenale chimico in Siria non conduce immediatamente e necessariamente a una conclusione negoziata della guerra. Dopo un paio di giorni di negoziati serrati a Ginevra, il segretario di Stato americano e il ministro degli Esteri russo hanno trovato un accordo sull’eliminazione dell’arsenale chimico in Siria. L’intesa verrà inclusa in una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che … Continua a leggere Putin-Obama-Assad: un guadagno per tutti »

Noi, gente del Giglio non dimentichiamo i morti della Concordia

Parla don Lorenzo Pasquotti, parroco di San Lorenzo e Mamiliano al porto, proprio mentre proseguono, sotto gli occhi del mondo, le operazioni di raddrizzamento della nave. Ricorda le ore terribili del naufragio e la gara di solidarietà dei suoi concittadini. «Sì, quanto avviene oggi è il coronamento di mesi di lavoro per quanti sono impegnati nel recupero della Costa Concordia, ma in fondo, per noi … Continua a leggere Noi, gente del Giglio non dimentichiamo i morti della Concordia »

Datagate, grande freddo al G20

L’amministrazione Obama sotto accusa per lo spionaggio dei Paesi democratici Nonostante il silenzio in cui Edward Snowden, la gola profonda che ha dato il via al caso, si è confinato, la vicenda del Datagate non smette di far parlare di sé. Le ferite nell’orgoglio (e non solo) dei Paesi controllati dall’intelligence Usa non si sono ancora rimarginate, tanto che, nonostante la drammatica crisi siriana, anche … Continua a leggere Datagate, grande freddo al G20 »

Mai tanti giovani senza lavoro

L’Istat certifica: 39,5% con una punta del 51% di donne. In base ai dati dell’Istat, relativi al mese di luglio, la disoccupazione giovanile al Sud ha raggiunto il 39,5% (+0,4 punti sul mese, +4,3 punti su luglio 2012), con una punta del 51% che riguarda le donne. Negli altri Sud d’Europa, il problema esiste – tanto che alcuni mesi fa, Angela Merkel disse che “rischiamo … Continua a leggere Mai tanti giovani senza lavoro »