Archivi della categoria: In Italia

Se il male appare invincibile

Accade con “Gomorra”, ormai anche un caso giudiziario. Troppa contiguità. Si tratta di una commedia amara, anzi di una “Gommedia”, quella che sta coinvolgendo alcuni dei produttori esecutivi della serie tv “Gomorra” prodotta da Cattleya, Fandango e Sky. Secondo le indagini della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli il boss camorrista Francesco Gallo ha costretto il location manager della società di produzione della serie, Gennaro Aquino, … Continua a leggere Se il male appare invincibile »

Perché conviene aiutare il Sud

Non agire finanziariamente può compromettere il futuro di tutto il Paese Gli indicatori relativi ai consumi alimentari e alla povertà, fotografano in maniera drammatica il disastro in cui si trova il Sud. La Coldiretti, in una sua analisi, sostiene che nel 2013 il 65% delle famiglie italiane ha ridotto il consumo dei generi alimentari. La percentuale sale al 77% per quanto riguarda il Mezzogiorno, attanagliato … Continua a leggere Perché conviene aiutare il Sud »

Sono solo adolescenti e sempre al solito bivio

Non c’è una generazione peggiore delle altre, ci sono sempre e solo adolescenti che crescono e cercano confusamente il libretto di istruzioni, per vivere una vita che «poteva andare, ma, non si sapeva dove». Nell’Italia degli adolescenti sempre più disinvolti e (apparentemente) disinibiti è in atto un cortocircuito emozionale e sanitario non da poco. Due notizie nel giro di un paio di giorni ricordano anche … Continua a leggere Sono solo adolescenti e sempre al solito bivio »

Più disabili, meno badanti

La crisi pone interrogativi nuovi sull’assistenza familiare. Sebbene in Italia cresca il numero di persone con disabilità, si fatica a offrire un sistema di assistenza adeguato. Anzi, le risorse a disposizione si contraggono. I risultati di “Welfare, Italia. Laboratorio per le nuove politiche sociali”, prodotti da Censis e Unipol, indicano che la spesa sanitaria privata per la sanità e l’assistenza ha subito una battuta d’arresto … Continua a leggere Più disabili, meno badanti »

La distruzione del lavoro

I macchinari a controllo numerico e la globalizzazione hanno rottamato la classe operaia, almeno in Occidente; computer e rivoluzione digitale stanno rottamando i colletti bianchi, i vecchi “impiegati”, il serbatoio storico della classe media. È notizia di questi giorni che una primaria banca italiana sta rivoluzionando il suo assetto organizzativo: meno cassieri allo sportello, più consulenti. Sottinteso: più internet che, grazie all’home banking, fa sì … Continua a leggere La distruzione del lavoro »

“Diritti al futuro”: gli scout cattolici ci provano

Appuntamento in agosto a San Rossore (Pisa). Nell’ex tenuta presidenziale 30mila ragazzi vivranno per quattro giorni in una città di tende, costruita e smontata nel massimo rispetto del territorio circostante. Scriveranno la Carta nazionale del coraggio “Diritti al futuro” in cui affermeranno “l’impegno di mettersi concretamente al servizio del Paese”. L’invito a Papa Francesco. Il coraggio di rischiare e impegnarsi da protagonisti con generosità ed … Continua a leggere “Diritti al futuro”: gli scout cattolici ci provano »

Conti Istat e soglie di povertà: ripartire per aiutare gli italiani

Come è noto, la Caritas ha proposto un Piano nazionale contro le povertà nel quale si chiede che lo Stato integri il reddito percepito dal singolo o da ciascun nucleo perché nessun cittadino cada nella povertà assoluta. L’Istat ha fornito una tabella per aree geografiche e composizione familiare, a suo modo illuminante, per poter pianificare interventi davvero risolutori. Gli ottimisti contano sulle robuste iniezioni di … Continua a leggere Conti Istat e soglie di povertà: ripartire per aiutare gli italiani »

Un forziere a garanzia del debito mostruoso

I beni patrimoniali dello Stato potrebbero confluire in un apposito fondo, collegato all’emissione di una colossale obbligazione che avrebbe proprio in quel patrimonio la garanzia e da esso ricaverebbe i proventi realizzabili nel tempo e nelle condizioni migliori per provvedere al rimborso. Necessari almeno 200 miliardi di euro, ma c’è chi si spinge ad ipotizzare fino a 7-800 miliardi. Abbiamo fatto tutti i “compiti a … Continua a leggere Un forziere a garanzia del debito mostruoso »

Il fiocco azzurro non basta più: è il Travaglio 2.0

Per Giovanni Boccia Artieri, docente di Sociologia dei new media all’Università di Urbino, “la coppia fa un sovrainvestimento emotivo: oggi la nascita è sempre più un evento straordinario, fuori dalla routine”. C’è chi racconta in diretta il parto. E alcuni genitori aprono un account Instagram apposta per il figlio. Un uomo irrequieto. Si alza, si siede, guarda l’orologio, scatta ogni qualvolta qualcuno esce dalla sala … Continua a leggere Il fiocco azzurro non basta più: è il Travaglio 2.0 »

Con i “social bond” il Terzo settore potrà decollare

La strada tracciata dal Governo ridisegna l’intero settore e mette ordine soprattutto nelle cosiddette imprese sociali che potranno agire anche sul mercato dei capitali per potersi finanziare. Un capitolo tutto da esplorare per i suoi effetti sociali è quello del Servizio civile universale che contribuirà a riformulare il rapporto fra i giovani e la comunità nazionale. La copertina da trenta e lode delle riforme del … Continua a leggere Con i “social bond” il Terzo settore potrà decollare »

La Web Tax è più vicina

Provvedimento necessario per frenare lo strapotere dei colossi americani A novembre scorso sembrava cosa fatta, poi l’intervento del Governo (sotto la spinta dell’allora neo-segretario del Pd, Matteo Renzi) che fa un passo indietro. Ora, però, la cosiddetta Web Tax, ovvero la normativa tecnica che dovrebbe obbligare le multinazionali di Internet a pagare le tasse anche nel nostro Paese, sembra di nuovo in auge e pronta … Continua a leggere La Web Tax è più vicina »

Riforme: per affermare che l’Italia è governata

Risistemati i rapporti tra Stato e Regioni, dopo la sbandata della riforma del 2001, e soprattutto cambia il Senato, più che dimezzato negli effettivi, non più elettivo e senza indennità. Scompare il Cnel. Non mancano molti altri provvedimenti, solo apparentemente di dettaglio, come i nuovi quorum per l’elezione del Capo dello Stato. Poi toccherà alla legge elettorale. Degli aspetti tecnici si potrebbe discutere ancora molto … Continua a leggere Riforme: per affermare che l’Italia è governata »

200 anni dell’Arma: «Presenza educativa tra i cittadini»

L’ordinario militare, monsignor Santo Marcianò: «I nostri carabinieri lavorano ‘col cuore’. Hanno a cuore la persona umana, la sua vita e la sua dignità, e la gente lo percepisce… Partecipano alla vita stessa della comunità nella quale sono inseriti. È proprio questo il valore aggiunto». Fra l’Arma e la Chiesa «un’alleanza preziosa, che può offrire tanto alla società». Duecento anni di storia intensa e fedele … Continua a leggere 200 anni dell’Arma: «Presenza educativa tra i cittadini» »

Esenzione Imu: scuole paritarie (e famiglie) tirano un sospiro

Con l’Imposta municipale sugli immobili, le 9.371 scuole paritarie d’ispirazione cristiana avrebbero visto schizzare i propri bilanci, con aggravi di decine di migliaia di euro l’anno che si sarebbero scaricati sulle famiglie. I commenti positivi delle associazioni, nella speranza che il futuro veda il riconoscimento dell’effettiva parità scolastica. Il nostro Stato spende ogni anno per ciascun bambino delle scuole dell’infanzia statali 5739,17 euro, mentre per … Continua a leggere Esenzione Imu: scuole paritarie (e famiglie) tirano un sospiro »

A chi importa dei contratti di Floris?

“Fra moglie e marito non mettere il dito”. Quindi dovremmo stare alla larga da Floris e dalla Rai, ma la vicenda ha uno spessore che merita qualche breve considerazione. Ma che razza di Paese siamo? Possibile che si debbano dedicare titoloni di giornale a una banale vicenda professionale che riguarda un conduttore televisivo, giovane e già ricco, che va alla concorrenza per qualche milione di … Continua a leggere A chi importa dei contratti di Floris? »

Riattivato processo di memoria buona

Avere fiducia nella Chiesa cattolica non significa confidare in un’organizzazione o seguire un grande leader carismatico e trascinatore, quanto cogliere percorsi di vita buona. Dunque i dati pure positivi non possono rappresentare che uno stimolo: molto, molto c’è da fare, come il Papa stesso non si stanca di ripetere. I sondaggi devono sempre essere presi con beneficio d’inventario. Eppure sui dati Ipsos, diffusi da Ballarò, … Continua a leggere Riattivato processo di memoria buona »

Mezzogiorno: export culturale a zero

Il Sud detiene il 25% del patrimonio nazionale, ma non riesce a sfruttarlo “Nonostante il clima recessivo, l’export legato alla cultura continua ad andare molto forte. Durante la crisi è cresciuto del 35%: era di 30,7 miliardi nel 2009, è arrivato a 41,6 nel 2013, pari al 10,7% di tutte le vendite oltre confine delle nostre imprese. Il settore può vantare una bilancia commerciale sempre … Continua a leggere Mezzogiorno: export culturale a zero »

Furlan: «Dalla mia Cisl guerra senza confini alla corruzione»

Annamaria Furlan, nominata segretario generale aggiunto, ribadisce “l’attenzione valoriale per l’insegnamento della Chiesa, per la sua modernità e lungimiranza”. La necessità del contributo sindacale alla svolta riformista del Paese e l’impegno per i giovani: “Snidare tutto ciò che è precarietà e lavoro subordinato mistificato con altre tipologie contrattuali. È il modo migliore per tutelare i giovani”. Per la prima volta ai vertici della Cisl arriva … Continua a leggere Furlan: «Dalla mia Cisl guerra senza confini alla corruzione» »

Unioni civili? Si deve ascoltare il popolo

Su un tema tanto sensibile, governo e politici non si illudano di decidere da soli. Il testo proposto dalla relatrice, senatrice Cirinnà, si muove nella direzione esattamente contraria a quella indicata dalla Consulta, equiparando quello che non si può equiparare e non facendo quello che è stato richiesto. Il dibattito sulla regolamentazione delle coppie di fatto, sia tra persone di sesso diverso che, soprattutto, dello … Continua a leggere Unioni civili? Si deve ascoltare il popolo »

Che tristezza scrivere di calcio

È difficile parlare e scrivere di calcio, mentre una famiglia piange un figlio ucciso da un colpo di pistola durante gli scontri tra tifosi prima della finale di Coppa Italia. Ciro Esposito, il giovane tifoso napoletano, è morto questa mattina a Roma dopo 50 giorni di agonia. A nulla sono servite le cure: Ciro non ce l’ha fatta. La sua morte è il vero “fallimento” … Continua a leggere Che tristezza scrivere di calcio »

Pochi matrimoni? La Chiesa gli ha tolto semplicità e naturalezza

Il demografo Roberto Volpi: “La responsabilità della Chiesa è molto forte: dà del matrimonio una visione molto severa, difficile, pesante, lo carica di una complessità tale…”. Idem per la vita di famiglia e il mestiere di genitore. In compenso, però, il matrimonio religioso è più stabile e duraturo. È dal 1975 che i matrimoni sono “in caduta libera”. E il problema non è economico, ma … Continua a leggere Pochi matrimoni? La Chiesa gli ha tolto semplicità e naturalezza »

Maturità: quell’esame da ripensare

Se, come diceva il buon vecchio Saint-Exupéry, ci vogliono i riti, allora ben venga quell’Esame di Stato che puntualmente e ritualmente ritorna ogni anno, tenendo in sospeso migliaia di giovani con le loro famiglie. Divenuti irrilevanti i riti religiosi, scomparso (per i maschi) quell’anno lontano dalla famiglia che era la leva militare, in un tempo che sembra essere sempre e solo carnevale, vacanza, disimpegno, non … Continua a leggere Maturità: quell’esame da ripensare »

L’Ncd e le unioni gay

Dal senatore Maurizio Sacconi del Nuovo Centro Destra, primo firmatario del disegno di legge dal titolo ‘Disposizioni in materia di unioni civili’, il riconoscimento di una serie di diritti, ad esclusione della pensione di reversibilità. I cattolici dovrebbero votare questa proposta perché  “riconosce la famiglia come società naturale antecedente allo Stato” e non traccia un “percorso ideologico” . Da una parte la proposta legislativa del … Continua a leggere L’Ncd e le unioni gay »

Il Pd e le unioni civili gay

La senatrice Pd Emma Fattorini, prima firmataria del testo depositato al Senato: «Il concetto di ‘unione civile’ non va confuso con le ‘coppie di fatto’ etero, che hanno dei diritti molto più limitati rispetto al matrimonio. Queste coppie, se vogliono, possono sposarsi acquisendo i relativi diritti». Una legge che i cattolici dovrebbero votare perché «è quella che difende di più il matrimonio». Nei giorni scorsi … Continua a leggere Il Pd e le unioni civili gay »

Questione fiscale: non solo denari ma democrazia

L’Italia cumula due record drammaticamente contraddittori, il livello della pressione fiscale e quello dell’evasione fiscale: entrambi altissimi, indecentemente alti. A questo si combina una vistosa sperequazione nella distribuzione fiscale. Per questo è necessario intervenire: ”un fisco più equo aiuta i cittadini onesti”. Riparte il treno delle riforme istituzionali, che, pur necessarie, non sono certo in cima alla sensibilità e all’immediato interesse dalla gran parte dei … Continua a leggere Questione fiscale: non solo denari ma democrazia »

Il Terzo Settore chiede una politica dei beni comuni

Proseguono le consultazioni sul territorio, promosse dal governo e dai gruppi parlamentari. Propositivo il contributo delle organizzazione sociali e cooperative che rigettano ogni tipo di comportamento distorsivo anche di propri aderenti: “Creano danni economici e danni d’immagine”. Obiettivo comune: costruire un’occasione di sviluppo per il Paese. Continuano a manifestarsi i pareri e si susseguono i dibattiti sulle linee guida del Governo relative alla riforma quadro … Continua a leggere Il Terzo Settore chiede una politica dei beni comuni »

Il “senso” della Rai

In questa stagione di riforma, si dovrebbe parlare innanzitutto di contenuti La Rai è il soggetto di una licenza di “servizio pubblico”. Lo Stato riconosce alla Rai una funzione di “pubblica” utilità e, per questo motivo, chiede ai cittadini di pagare un canone annuale di abbonamento destinato a coprire una gran parte delle spese di funzionamento e di produzione. Questa licenza dovrà essere rinnovata entro … Continua a leggere Il “senso” della Rai »

I sindaci della camorra

Il pentito Iovine, uno dei capi storici dei Casalesi, conferma il marciume “C’era la possibilità di ottenere una sentenza di assoluzione e per questo occorrevano 250 mila euro per comprare, per corrompere i giudici”. Stando ai giornali – sempre che i giornali riportino fedelmente atti che comunque dovrebbero rimanere secretati – è questo quanto ha raccontato Antonio Iovine, uno dei capi storici del clan dei … Continua a leggere I sindaci della camorra »

L’eutanasia trova strade nuove?

Il caso della novantasettenne salvata nel Torinese. Poi le rivelazioni su una presunta modalità di eutanasia surrettizia, condivisa e sottaciuta, che interesserebbe alcuni ospedali italiani e l’invito a svariati specialisti a fare, in un certo senso, “coming out”. Basta uno sguardo all’estero per inorridire: invece della sofferenza si elimina il sofferente. Non potevano proprio aspettare una legge che legalizzi l’eutanasia senza se e senza ma. … Continua a leggere L’eutanasia trova strade nuove? »

Unioni civili gay: garantire il diritto di dissentire

C’è un diritto a dissentire che dovrebbe essere garantito a tutti sempre e comunque, a prescindere. Mai come in questo momento, nella vita pubblica italiana, dovrebbe valere il motto di Voltaire: “Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere”. Affermazione di una laicità tanto rigorosa quanto impegnativa. E da applicare con determinazione e onestà intellettuale al dibattito sulle unioni … Continua a leggere Unioni civili gay: garantire il diritto di dissentire »