Archivi della categoria: In Italia

Ambasciatori del Gusto ospiti da Cracco per sostenere il progetto “Fare Formazione”

L’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto si riunisce a Milano per una cena di beneficenza volta a raccogliere fondi a sostegno della seconda edizione di “Fare Formazione”, il progetto ideato a favore degli studenti del Centro di Formazione professionale alberghiero di Amatrice, dal 2016 ospite nella sede provvisoria di Rieti.

La geografia delle migrazioni in Italia, Gambino: «Il futuro dipenderà dall’interazione positiva fra nuovi arrivati e autoctoni»

«La Ue accoglie appena il 10% dei rifugiati mondiali, mentre l’86% sono accolti in Paesi cosiddetti in via di sviluppo», spiega Claudio Gambino, docente di geopolitica dell’Università di Enna “Kore”, presentando il Rapporto della Società geografica italiana “Per una geopolitica delle migrazioni. Nuove letture dell’altrove tra noi”.

Riforma dell’Ordine dei giornalisti. Il presidente: «Il mestiere non si apprende più a bottega, stop allo sfruttamento. Tutelare i giornali locali»

Parla Carlo Verna, presidente dell’Ordine dei giornalisti: “Mi rifiuto di sostenere un sistema basato sullo sfruttamento: ti faccio fare esperienza, ti offro visibilità, l’Ordine ti darà il riconoscimento e tu vuoi pure essere pagato? Questo approccio altera anche il mercato, creando un esercito di riserva da cui gli editori possono attingere con ingiustizie clamorose. Basta ottenere il titolo sul campo”. Il cambio del nome in Ordine del giornalismo: “Il giornalista deve imparare la grammatica del mestiere e riconoscere le rigorose regole deontologiche il cui scopo è tutelare il cittadino. L’attenzione si sposta dal professionista alla funzione sociale del giornalismo”

Caso Cucchi, don Grimaldi: «Si cresca nella consapevolezza di dover rispettare la dignità di tutti, anche dell’arrestato»

«Verso tutti coloro che sono fermati dalle forze dell’ordine, poveri, immigrati, tossicodipendenti, il primo atteggiamento da assumere è il rispetto, a prescindere da quello che hanno commesso. Sarà, infatti, la giustizia, poi, a dare le sue risposte»: è il commento dell’ispettore generale dei cappellani delle carceri italiane.

Servizio civile nella Croce Rossa Italiana, 1.162 posti e un progetto a Panama

Motivazione, voglia di mettersi in gioco e curiosita’. Sono queste le tre caratteristiche fondamentali di un aspirante volontario del Servizio civile in Croce Rossa. Il bando 2018, in scadenza il prossimo 28 settembre, si presenta con 84 progetti in Italia, più’ uno all’estero, per 1.162 posti disponibili promossi da 172 comitati in 16 regioni.

Sotto il tetto ‘edu.it’, la nuova casa digitale delle scuole

Migliorare la visibilità e la sicurezza dei siti web scolastici migrando dall’attuale dominio ‘gov.it’ a ‘edu.it’. La modifica dell’indirizzo, prevista dalla normativa vigente, sarà possibile dal 20 settembre gratuitamente e sarà gestita dal Registro.it, operante all’interno dell’Istituto di informatica e telematica del Cnr di Pisa (Cnr-Iit)

La 75ª Mostra a Venezia: i film di maggiore richiamo, gli ospiti e gli eventi

Si aprirà ufficialmente mercoledì 29 agosto con la presentazione del film “First Man” di Damien Chazelle, sull’allunaggio del 1969 con nel cast – e probabilmente sul tappeto rosso del Festival – Ryan Gosling e Claire Foy. Per dieci giorni, fino a sabato 8 settembre, il Lido di Venezia sarà dunque meta internazionale di registi, attori, giornalisti, addetti ai lavori ma anche di appassionati.

Lo psichiatra Vittorino Andreoli: «Livello di civiltà disastroso, regrediti alla cultura del nemico»

Nonostante il refrain contro i migranti sia sempre lo stesso: «Premesso che non sono razzista…», nelle società occidentali il razzismo sta uscendo allo scoperto e rischia di essere legittimato come una opinione. Secondo lo psichiatra Vittorino Andreoli siamo in «una cornice di civiltà disastroso», l’Italia e l’Occidente stanno «regredendo alle pulsioni istintive», al dominio della «cultura del nemico».

In Paolo Borsellino la legalità s’intrecciò effettivamente con la giustizia

La sua “giurisprudenza” non si risolse soltanto in dottrina giuridica e non fu meramente teorica, attenta cioè esclusivamente alla lettera dei codici e ai cavilli che vi si nascondono. Il suo sapere giuridico, piuttosto, fece tutt’uno con il suo vissuto di persona giusta, la sua osservanza delle leggi fu l’abito di cui si rivestiva la sua interiore giustizia.

L’Aquila nove anni dopo. Nell’area del “doppio cratere” dove la ricostruzione è “tutta in salita”

Viaggio nell’area del “doppio cratere”, vale a dire la zona colpita prima dal sisma del 2009 e poi da quello del 2016. Tra burocrazia e lungaggini “le ricostruzioni” stentano a partire. Le speranze adesso si appuntano tutte sulla ordinanza n. 51 del 28 marzo 2018 riguardante gli “interventi di ricostruzione su edifici pubblici e privati già interessati da precedenti eventi sismici” che dovrebbe mettere un po’ di ordine nella normativa da applicare.