Archivi della categoria: Rubriche

27. Sollicitudo Rei Socialis: Dimensione morale dello sviluppo e strutture di peccato

Il rapporto tra progresso e dimensione morale, appena accennato nel precedente articolo, verrà qui ripreso e sviluppato tenendo conto delle indicazioni che emergono dall’Enciclica di papa Giovanni Paolo II “Sollecitudo rei socialis” del 1987. In questo importante documento, uno degli aspetti centrali che riguarda tale rapporto, investe in modo drammatico la qualità della vita che i governi determinano con le scelte che attuano in riferimento … Continua a leggere 27. Sollicitudo Rei Socialis: Dimensione morale dello sviluppo e strutture di peccato »

26. Sollicitudo Rei Socialis: Una lettura teologica dei problemi moderni nell’enciclica

Prosegue il nostro appuntamento con la Dottrina sociale della Chiesa, senza pretese di completezza ma con l’intento di fornire qualche spunto di riflessione, continua quindi con questo articolo l’analisi dell’Enciclica “Sollicitudo rei socialis” del venerabile papa Giovanni Paolo II. Dopo aver spiegato la novità dell’Enciclica, a partire dalla valorizzazione dei precedenti documenti del magistero, il papa tratta il tema dell’autentico sviluppo umano, oggetto dell’ultimo articolo, … Continua a leggere 26. Sollicitudo Rei Socialis: Una lettura teologica dei problemi moderni nell’enciclica »

25. Sollicitudo Rei Socialis: L’autentico sviluppo umano in una società dei consumi e dei “rifiuti”

La categoria di riferimento e trasversale alle considerazioni che ritroviamo nell’Enciclica è quella riferita al concetto di sviluppo umano. Immediatamente essa solleva una provocatoria riflessione: quando lo sviluppo umano può essere definito autentico? Giovanni Paolo II sottolinea la questione dedicandogli un’intera sezione. In essa si mette in discussione un’idea di sviluppo che con facilità si è venuta a diffondere nella cultura occidentale, soprattutto all’indomani della … Continua a leggere 25. Sollicitudo Rei Socialis: L’autentico sviluppo umano in una società dei consumi e dei “rifiuti” »

24. Sollicitudo Rei Socialis: I presupposti che aprono alle riflessioni nel documento

«In un mondo diverso, dominato dalla sollecitudine per il bene comune di tutta l’umanità, ossia dalla preoccupazione per lo «sviluppo spirituale e umano di tutti», anziché dalla ricerca del profitto particolare, la pace sarebbe possibile come frutto di una “giustizia più perfetta tra gli uomini”» L’Enciclica “Sollecitudo Rei Socialis” è stata pubblicata il 30 dicembre 1987 a vent’anni dalla Populorum Progressio di papa Paolo VI. … Continua a leggere 24. Sollicitudo Rei Socialis: I presupposti che aprono alle riflessioni nel documento »

23. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 3

«Il sudore e la fatica, che il lavoro necessariamente comporta nella condizione presente dell’umanità, offrono al cristiano e ad ogni uomo, che è chiamato a seguire Cristo, la possibilità di partecipare nell’amore all’opera che il Cristo è venuto a compiere»  Vivere il lavoro come un’occasione tramite la quale avvicinarsi a Dio. Questo il messaggio finale che papa Giovanni Paolo II, nell’ultima parte dell’Enciclica “Laborem Exercens”, … Continua a leggere 23. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 3 »

22. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 2

Il lavoro è una priorità che provoca il senso stesso della Pace sociale a cui tutta l’umanità tende Il tema del lavoro, della disoccupazione e della pace sociale, emergono chiaramente dalla riflessione che sviluppa il venerabile papa Giovanni Palo II nell’Enciclica che stiamo trattando. La preoccupazione per la realizzazione della pace trova un convincente tema di approfondimento nel lavoro. Infatti nell’Enciclica si ribadisce che il … Continua a leggere 22. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 2 »

21. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 1

Il limite delle visioni materialiste e economiste: riconoscere il primato dell’uomo sulle cose implica il primato dell’uomo sul lavoro Il senso della disponibilità delle risorse del Creato che il Signore consegna all’uomo, tenendo conto del testo della Genesi, ha un’unica interpretazione che il venerabile papa Giovanni Paolo II ribadisce nell’Enciclica oggetto dei nostri approfondimenti: “(…) non possono servire all’uomo se non mediante il lavoro”. Un’affermazione … Continua a leggere 21. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 1 »

20. Laborem Exercens: L’obbligo morale insito nell’attività lavorativa legato al futuro dell’umanità

La riflessione sui diritti dell’uomo inscritti nella sua realtà naturale è iniziato qualche millennio or sono anche se in epoca moderna si è tradotto in una ricchissima riflessione filosofica e economica che ancora oggi si rileva feconda e ricchissima di provocazioni e stimoli. Papa Giovanni Paolo II, nell’Enciclica Laborem Exercens, sottolinea che il rispetto proprio “per questo vasto insieme di diritti dell’uomo costituisce la condizione … Continua a leggere 20. Laborem Exercens: L’obbligo morale insito nell’attività lavorativa legato al futuro dell’umanità »

19. Laborem Exercens: Art. n. 20: L’uomo soggetto del lavoro

Il rapporto tra lavoro e dignità dell’uomo è uno dei temi più delicati che animano il dibattito che da secoli vede contrapposte le logiche economiche e materialistiche e quelle personalistiche e finalistiche. Papa Giovanni Paolo II, nell’importantissima Enciclica che stiamo trattando, affronta la questione sottolineandone lo specifico valore morale. L’attività lavorativa trova la sua ragion d’essere fin dalla Genesi dove l’uomo è chiamato a corrispondere … Continua a leggere 19. Laborem Exercens: Art. n. 20: L’uomo soggetto del lavoro »

18. Laborem Exercens: Art. n. 19: Il lavoro e l’uomo

Il sudore e la fatica, che il lavoro necessariamente comporta nella condizione presente dell’umanità, offrono al cristiano e ad ogni uomo che è chiamato a seguire Cristo, la possibilità di partecipare nell’amore all’opera che il Cristo è venuto a compiere. (cf. Gv 17,4). Nell’importante Enciclica di cui abbiamo iniziato a parlare nel numero precedente, il grande Pontefice, dopo una consiste introduzione, delinea con chiarezza il … Continua a leggere 18. Laborem Exercens: Art. n. 19: Il lavoro e l’uomo »

17. Laborem Exercens: introduzione e quadro storico di riferimento

L’intuizione del Giovanni Paolo II:  il lavoro come questione sociale non solo come questione operaia L’importante Enciclica che con questo articolo iniziamo a proporre ai lettori, è stata segnata in qualche modo dal sangue e dalla sofferenza. Doveva essere, infatti, pubblicata il 15 maggio del 1981 ma proprio due giorni prima il venerabile papa Giovanni Paolo II veniva purtroppo ferito, come tutti sappiamo, dal colpo di … Continua a leggere 17. Laborem Exercens: introduzione e quadro storico di riferimento »

16. Octogesima Adveniens: Bisogna avere il coraggio di mettere in discussione i modelli di crescita delle nazioni ricche

«I Cristiani di fronte ai nuovi problemi» è il titolo della parte che precede l’invito del papa all’azione dei cristiani. È una sezione che sottolinea evidentemente l’importanza della riflessione e dell’approfondimento prima dell’agire e della decisione: riflessione e azione, due facce della stessa medaglia che risultano inscindibili. L’uomo non è abbandonato a se stesso nell’agire nel mondo e quindi in società perché, ricorda papa Paolo … Continua a leggere 16. Octogesima Adveniens: Bisogna avere il coraggio di mettere in discussione i modelli di crescita delle nazioni ricche »

15. Octogesima Adveniens: I limiti delle utopie politiche di fronte alla convivenza tra giustizia e uguaglianza

Il cristiano è abitato da una forza che lo aiuta e lo spinge a superare ogni sistema e ogni ideologia, a vedere nel socialismo burocratico, nel capitalismo tecnocratico e nella democrazia autoritaria sistemi che presuntuosamente affrontano la sfida della convivenza tra giustizia e uguaglianza ma che devono cedere il passo alla deriva materialista, all’egoismo e alla violenza che li accompagnano. Per non parlare delle utopie … Continua a leggere 15. Octogesima Adveniens: I limiti delle utopie politiche di fronte alla convivenza tra giustizia e uguaglianza »

14. Octogesima Adveniens: Aspirazione all’uguaglianza e alla partecipazione. Le due forme di dignità e libertà dell’uomo

Terzo appuntamento relativo alla “Octogesima Adveniens” di papa Paolo VI. Ciò che sorprende, ma forse non più di tanto, è il fatto che più ci si addentra nella lettura del documento che stiamo approfondendo, più si ritrovano indicazioni che possono essere tranquillamente attualizzate. Se infatti non fossimo consapevoli della datazione dello scritto, diverse e consistenti parti dello stesso potrebbero essere scambiate per indicazioni recentissime del … Continua a leggere 14. Octogesima Adveniens: Aspirazione all’uguaglianza e alla partecipazione. Le due forme di dignità e libertà dell’uomo »

13. Octogesima Adveniens: Costruire la città, luogo di esistenza degli uomini e delle loro dilatate comunità

Papa Paolo VI, agli inizi degli anni ’70, propose al mondo e ai fedeli cristiani un’attenta rilettura di alcuni fenomeni sociali già affrontati dal magistero precedente alla luce però di alcune evidenze storiche, sociologiche ed economiche che con rapidità venivano ad affermarsi. Come già chiarito nel precedente contributo, si tratta di una sorta di aggiornamento che il colto Pontefice volle fare, per continuare ad affermare … Continua a leggere 13. Octogesima Adveniens: Costruire la città, luogo di esistenza degli uomini e delle loro dilatate comunità »

12. Octogesima Adveniens: l’aggiornamento che volle Paolo VI di fronte al mutamento

Il documento che con questo numero inizieremo ad approfondire non è un’Enciclica, ma una lettera apostolica che papa Paolo VI indirizzò al Presidente della Commissione “Giustizia e Pace” il 15 maggio del 1971. Con essa da una parte si ricordava l’ottantesimo anniversario della “Rerum Novarum” di papa Leone XIII, dall’altra, solo dopo quattro anni dalla “Populorum Progressio”, s’intendeva fare il punto della situazione in riferimento … Continua a leggere 12. Octogesima Adveniens: l’aggiornamento che volle Paolo VI di fronte al mutamento »

Vacanze sicure

Molti di noi approfittano dell’estate per godersi meritate vacanze, dopo mesi di lavoro sempre più stressanti e faticosi. Coloro i quali possono permettersi ferie piuttosto lunghe scelgono di girare il mondo visitando paesi molto lontani da noi, sia geograficamente che culturalmente. Qualora la meta del viaggio lo richiedesse, è opportuno provvedere ad effettuare vaccinazioni al fine di proteggersi contro particolari rischi patologici presenti nelle diverse … Continua a leggere Vacanze sicure »

Lo Space Shuttle va in pensione

L’8 Luglio è partito l’ ultimo volo Shuttle che ha trasportato, fra l’altro, il modulo logistico multi funzione (MPLM) Raffaello, di costruzione italiana. Quest’ anno, poco dopo il suo trentesimo compleanno, lo Space Shuttle cesserà il servizio per raggiunti limiti di età, elevati costi di esercizio ed il progetto di una nuova missione della NASA oltre l’orbita terrestre. Con tutti i suoi difetti lo Shuttle … Continua a leggere Lo Space Shuttle va in pensione »

Marie Curie

Più di mezzo secolo fa, precisamente il 4 luglio del 1934, moriva una delle donne più importanti nella storia della scienza. Maria Sklodowska, meglio nota come Marie Curie, fu una chimica e fisica polacca, naturalizzata francese. Marie Curie crebbe nell’allora impero russo e, poichè le donne non potevano essere ammesse agli studi superiori, si trasferì a Parigi dove, dopo aver frequentato “La Sorbona”, si laureò … Continua a leggere Marie Curie »

Melagrana: benefici anche per i dializzati

Il melograno è una pianta della famiglia delle Punicaceae, originario di una regione che va dall’Iran alla zona Himalayana dell’ India settentrionale, presente sin dall’antichità nel Caucaso e nell’intera zona mediterranea. Questa pianta ha foglie lucide, strette ed allungate, fiori di un rosso acceso e frutto, la Melagrana, robusto, con buccia coriacea e forma rotonda. Molto forte, nel corso della storia delle religioni, il simbolismo … Continua a leggere Melagrana: benefici anche per i dializzati »

Crema al mascarpone con amaretti

Si dice che con la dolcezza si ottiene tutto! È il caso della ricetta di oggi, un dolce al cucchiaio semplice, veloce e squisito. Ingredienti per 6/8 porzioni 3 uova, 3 cucchiai da minestra colmi di zucchero, 250gr di mascarpone, 200 gr di amaretti sbriciolati e 6/8 amaretti interi, 200 gr di granella di nocciole, due cucchiai di liquore alla cannella (o all’arancia). Preparazione: Separate i tuorli … Continua a leggere Crema al mascarpone con amaretti »

Batterio killer?

Spesso, il giornalismo moderno utilizza titoli o definizioni d’effetto al fine di stupire ed impressionare il lettore, con la conseguenza però, di generare confusione se non addirittura errate considerazioni. Così come nel caso della morte di un alpinista la montagna diventa “assassina”, la recente diffusione di un batterio lo ha reso un “killer”. Tale modo di dare una notizia rischia di incentrare tutto sul sensazionalismo … Continua a leggere Batterio killer? »

11. Populorum progressio: carità e senso sociale per il bene di tutti

Ultimo appuntamento con la grande Enciclica Populorum progressio di papa Paolo VI. Tra i tanti e interessanti temi offerti dall’Enciclica, al termine della rubrica ad essa dedicata, ci sembra opportuno valorizzare quello che più di ogni altro è trasversale ad ogni approfondimento: la Carità. Un tema collegato al cosiddetto «senso sociale» e gli ineliminabili «ostacoli da superare» per l’edificazione di un mondo più giusto.: il … Continua a leggere 11. Populorum progressio: carità e senso sociale per il bene di tutti »

10. Populorum progressio: vocazione e solidarietà, dimensioni dello sviluppo per edificare il bene comune

In continuità con quanto già riportato in queste pagine proseguiamo la riflessione sull’Enciclica di papa Paolo VI perché ci permette, anche in modo provocatorio, di affrontare temi che stanno a cuore di chiunque desidera esplorare i presupposti culturali e di fede per ogni azione che davvero qualifica un percorso di edificazione del bene comune e della Pace. È il concetto di sviluppo come vocazione che … Continua a leggere 10. Populorum progressio: vocazione e solidarietà, dimensioni dello sviluppo per edificare il bene comune »

9. Populorum progressio: sviluppo, il nuovo nome della Pace

La “Populorum progressio” è una grande Enciclica e merita approfondimenti quanto meno rispettosi dell’importanza dei contenuti che propone. Per questo, oltre che sollecitare il lettore a leggerla personalmente, verrà trattata in più articoli. Il presente vuole essere solo un’introduzione, un modo per far emergere un interesse verso temi e questioni di alto valore profetico ed enorme portata per la vita dell’intera famiglia umana. Era il … Continua a leggere 9. Populorum progressio: sviluppo, il nuovo nome della Pace »

Domotica e salute

La domotica, dal latino domus che significa “casa”, è la scienza interdisciplinare che studia le tecnologie atte a migliorare la qualità della vita all’ interno delle mura domestiche o, più in generale, negli ambienti antropizzati, come per esempio i luoghi di lavoro. Questa branca della scienza si occupa inoltre di sicurezza e risparmio energetico, semplificando la manutenzione e riducendo i costi di gestione di case … Continua a leggere Domotica e salute »

Pollo alla cacciatora

Cari amici di Frontiera, avete provato i miei ravioli? Spero di sì! Oggi, andando con ordine, vi regalo la ricetta per un secondo. La cucina nel mondo di oggi deve rispondere ad un doppio imperativo: “gustoso e veloce”. Occorre ottimizzare i tempi mantenendo alta la qualità: organizzazione, buone materie prime e strumenti adatti giocano un ruolo fondamentale. Ingredienti: per 4/6 persone (dipende dal vostro appetito) … Continua a leggere Pollo alla cacciatora »

Un giorno senza tabacco

Il 31 maggio si celebra la giornata mondiale senza tabacco ed in vista di questo appuntamento vorrei trattare un aspetto in particolare del tabagismo: perchè alcuni fumatori sviluppano il cancro al polmone ed altri no? Il fumo di sigaretta è il principale agente eziologico dello lo sviluppo di carcinoma polmonare: il 90% di morti per neoplasia polmonare è rappresentato da fumatori. La combustione delle sostanze … Continua a leggere Un giorno senza tabacco »