Archivi della categoria: Commenti liturgici

Corpus Domini: eucaristia e città possono comunicare

Se i cristiani saranno uomini e donne eucaristici, capaci di intercessione e di ringraziamento-eucaristia, allora la città ne trarrà pace e bene. “È a causa dell’intercessione dei cristiani che il mondo va avanti!”, scriveva l’apologeta Aristide: sì, questa intercessione è anche solidarietà attiva, compagnia affettuosa che diventa feconda per la polis intera Per la mia generazione la processione del Corpus Domini, con l’ostensorio e il … Continua a leggere Corpus Domini: eucaristia e città possono comunicare »

XIII Domenica del tempo ordinario (Lc 9,51-62)

In cammino con Gesù verso Gerusalemme La liturgia ci offre oggi letture bibliche impegnative: la vocazione di Eliseo, la discussione circa legge e libertà, libertà e carità nelle prime comunità e, nel vangelo, prima i “figli del tuono” e poi le condizioni per seguire Gesù. Prendiamo dal vangelo: “Nessuno che metta mano all’aratro e poi si volge indietro, è adatto al Regno di Dio”; il … Continua a leggere XIII Domenica del tempo ordinario (Lc 9,51-62) »

X Domenica del Tempo Ordinario (Lc 7,11-17)

In quel tempo, Gesù si recò in una città chiamata Nain, e con lui camminavano i suoi discepoli e una grande folla. Quando fu vicino alla porta della città, ecco, veniva portato alla tomba un morto, unico figlio di una madre rimasta vedova; e molta gente della città era con lei. Vedendola, il Signore fu preso da grande compassione per lei e le disse: «Non … Continua a leggere X Domenica del Tempo Ordinario (Lc 7,11-17) »

Santissimo Corpo e Sangue di Cristo

L’eucarestia è il cuore della vita della Chiesa Eccoci alla festa del Corpus Domini, cioè del Corpo (e sangue) del Signore: attraverso questo sacramento, Gesù si rende presente in mezzo a noi, anzi, viene persino dentro di noi per unirci a sé e darci la sua vita divina! Gesù stesso nell’ultima cena ha detto: questo è il mio Corpo! cioè, questo sono io; prendete e mangiatene tutti. Usa un … Continua a leggere Santissimo Corpo e Sangue di Cristo »

“Gesù alla donna: Và e d’ora in poi non peccare più”

Gesù invece andò al monte degli Ulivi. La mattina presto tornò al Tempio, e il popolo si affollò attorno a lui. Gesù si mise seduto, e cominciò a insegnare. I maestri della Legge e i farisei portarono davanti a Gesù una donna sorpresa in adulterio e gli dissero: «Maestro, questa donna è stata sorpresa mentre tradiva suo marito. Nella sua legge Mosè ci ha ordinato di … Continua a leggere “Gesù alla donna: Và e d’ora in poi non peccare più” »

“Convertitevi: il Regno dei Cieli è vicino”

In quello stesso tempo si presentarono alcuni a riferirgli il fatto di quei Galilei, il cui sangue Pilato aveva fatto scorrere insieme a quello dei loro sacrifici. Prendendo la parola, Gesù disse loro: «Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, per aver subìto tale sorte? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. O quelle … Continua a leggere “Convertitevi: il Regno dei Cieli è vicino” »

I Domenica di Quaresima (Anno C)

Gesù, pieno di Spirito Santo, si allontanò dal Giordano ed era guidato dallo Spirito nel deserto, per quaranta giorni, tentato dal diavolo. Non mangiò nulla in quei giorni, ma quando furono terminati, ebbe fame. Allora il diavolo gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, di’ a questa pietra che diventi pane». Gesù gli rispose: «Sta scritto: Non di solo pane vivrà l’uomo». Il diavolo lo … Continua a leggere I Domenica di Quaresima (Anno C) »

“Non temere: d’ora in poi sarai pescatore di uomini” / V DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Un giorno, mentre, levato in piedi, stava presso il lago di Genèsaret e la folla gli faceva ressa intorno per ascoltare la parola di Dio, vide due barche ormeggiate alla sponda. I pescatori erano scesi e lavavano le reti. Salì in una barca, che era di Simone, e lo pregò di scostarsi un poco da terra. Sedutosi, si mise ad ammaestrare le folle dalla barca. Quando … Continua a leggere “Non temere: d’ora in poi sarai pescatore di uomini” / V DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO »

III Domenica del Tempo Ordinario. Gesù: oggi si è compiuta questa scrittura

Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che si sono compiuti in mezzo a noi, come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni oculari fin da principio e divennero ministri della Parola, così anch’io ho deciso di fare ricerche accurate su ogni circostanza, fin dagli inizi, e di scriverne un resoconto ordinato per te, illustre Teòfilo, in modo che tu … Continua a leggere III Domenica del Tempo Ordinario. Gesù: oggi si è compiuta questa scrittura »

“L’acqua cambiata in vino l’inizio dei miracoli di Gesù” (Gv 2,1-11)

Tre giorni dopo, ci fu uno sposalizio a Cana di Galilea e c’era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli. Nel frattempo, venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno più vino». E Gesù rispose: «Che ho da fare con te, o donna? Non è ancora giunta la mia ora». La madre dice … Continua a leggere “L’acqua cambiata in vino l’inizio dei miracoli di Gesù” (Gv 2,1-11) »

“Una voce dal cielo: Tu sei il mio figlio, l’amato”

Poiché il popolo era in attesa e tutti si domandavano in cuor loro, riguardo a Giovanni, se non fosse lui il Cristo, Giovanni rispose a tutti dicendo: «Io vi battezzo con acqua; ma viene uno che è più forte di me, al quale io non son degno di sciogliere neppure il legaccio dei sandali: costui vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco». Battesimo di Gesù … Continua a leggere “Una voce dal cielo: Tu sei il mio figlio, l’amato” »

Gesù è ritrovato nel Tempio tra i maestri

I genitori di Gesù si recavano ogni anno a Gerusalemme per la festa di Pasqua. Quando egli ebbe dodici anni, vi salirono secondo la consuetudine della festa. Ma, trascorsi i giorni, mentre riprendevano la via del ritorno, il fanciullo Gesù rimase a Gerusalemme, senza che i genitori se ne accorgessero. Credendo che egli fosse nella comitiva, fecero una giornata di viaggio, e poi si misero … Continua a leggere Gesù è ritrovato nel Tempio tra i maestri »

«Beata sei Tu Vergine Maria, perché hai creduto» / IV Domenica di Avvento

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa … Continua a leggere «Beata sei Tu Vergine Maria, perché hai creduto» / IV Domenica di Avvento »

Lettera a Giovanni Battista: «che cosa dobbiamo fare?»

Caro Giovanni, anche in questo Avvento la tua figura e la tua parola ci accompagnano nel cammino verso l’evento salvifico del Natale. Nel Vangelo di Luca sei presentato di fianco a Gesù come se fosse una corsa a due per farci scoprire chi è il Messia. In questa ottica di antagonismo e carrierismo siamo talmente immersi da esserne seriamente nauseati, anche all’interno della Chiesa. Forse … Continua a leggere Lettera a Giovanni Battista: «che cosa dobbiamo fare?» »

II Domenica di Avvento

Nell’anno quindicesimo dell’impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato era governatore della Giudea, Erode tetràrca della Galilea, e Filippo, suo fratello, tetràrca dell’Iturèa e della Traconìtide, e Lisània tetràrca dell’Abilène, sotto i sommi sacerdoti Anna e Càifa, la parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccarìa, nel deserto. Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, … Continua a leggere II Domenica di Avvento »

I Domenica di Avvento. “Signore apri i nostri cuori alla speranza”

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l’attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra. Le potenze dei cieli infatti saranno sconvolte. Allora vedranno il Figlio dell’uomo venire su una nube … Continua a leggere I Domenica di Avvento. “Signore apri i nostri cuori alla speranza” »

Solennità di Gesù Cristo Re dell’Universo

In quel tempo, Pilato disse a Gesù: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo? La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa hai fatto?». Rispose Gesù: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di … Continua a leggere Solennità di Gesù Cristo Re dell’Universo »

XXXIII domenica del tempo ordinario / Vedranno il Figlio dell’Uomo venire sulle nubi

Il Figlio dell’uomo radunerà i suoi eletti dai quattro venti In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «In quei giorni, dopo quella tribolazione, il sole si oscurerà, la luna non darà più la sua luce, le stelle cadranno dal cielo e le potenze che sono nei cieli saranno sconvolte. Allora vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nubi con grande potenza e gloria. Egli manderà gli angeli e radunerà i … Continua a leggere XXXIII domenica del tempo ordinario / Vedranno il Figlio dell’Uomo venire sulle nubi »

XXXII Domenica del tempo ordinario

In quel tempo, Gesù [nel tempio] diceva alla folla nel suo insegnamento: «Guardatevi dagli scribi, che amano passeggiare in lunghe vesti, ricevere saluti nelle piazze, avere i primi seggi nelle sinagoghe e i primi posti nei banchetti. Divorano le case delle vedove e pregano a lungo per farsi vedere. Essi riceveranno una condanna più severa». Seduto di fronte al tesoro, osservava come la folla vi … Continua a leggere XXXII Domenica del tempo ordinario »

Oggi contempliamo veramente la Santa Gerusalemme / SOLENNITÀ DI TUTTI I SANTI

In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati … Continua a leggere Oggi contempliamo veramente la Santa Gerusalemme / SOLENNITÀ DI TUTTI I SANTI »

“Chi vuole diventare grande, sarà vostro servitore”. XXIX Domenica del Tempo Ordinario

In quel tempo, si avvicinarono a Gesù Giacomo e Giovanni, i figli di Zebedèo, dicendogli: «Maestro, vogliamo che tu faccia per noi quello che ti chiederemo». Egli disse loro: «Che cosa volete che io faccia per voi?». Gli risposero: «Concedici di sedere, nella tua gloria, uno alla tua destra e uno alla tua sinistra». Gesù disse loro: «Voi non sapete quello che chiedete. Potete bere … Continua a leggere “Chi vuole diventare grande, sarà vostro servitore”. XXIX Domenica del Tempo Ordinario »

“Va, vendi quello che hai e dallo ai poveri”. XXVIII Domenica del Tempo Ordinario

In quel tempo, mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro e, gettandosi in ginocchio davanti a lui, gli domandò: «Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?». Gesù gli disse: «Perché mi chiami buono? Nessuno è buono, se non Dio solo. Tu conosci i comandamenti: “Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso, … Continua a leggere “Va, vendi quello che hai e dallo ai poveri”. XXVIII Domenica del Tempo Ordinario »

IV Domenica di Pasqua – Anno B (Gv 10, 11-18)

In quel tempo, Gesù disse: «Io sono il buon pastore. Il buon pastore dà la propria vita per le pecore. Il mercenario – che non è pastore e al quale le pecore non appartengono – vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge, e il lupo le rapisce e le disperde; perché è un mercenario e non gli importa delle pecore. Io sono il … Continua a leggere IV Domenica di Pasqua – Anno B (Gv 10, 11-18) »

III Domenica di Pasqua – Anno B (Lc 24, 35-48)

In quel tempo, [i due discepoli che erano ritornati da Èmmaus] narravano [agli Undici e a quelli che erano con loro] ciò che era accaduto lungo la via e come avevano riconosciuto [Gesù] nello spezzare il pane. Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in persona stette in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». Sconvolti e pieni di paura, credevano di vedere un … Continua a leggere III Domenica di Pasqua – Anno B (Lc 24, 35-48) »

V Domenica di Quaresima Anno B (Gv 12,20-33)

In quel tempo, tra quelli che erano saliti per il culto durante la festa c’erano anche alcuni Greci. Questi si avvicinarono a Filippo, che era di Betsàida di Galilea, e gli domandarono: «Signore, vogliamo vedere Gesù». Filippo andò a dirlo ad Andrea, e poi Andrea e Filippo andarono a dirlo a Gesù. Gesù rispose loro: «È venuta l’ora che il Figlio dell’uomo sia glorificato. In … Continua a leggere V Domenica di Quaresima Anno B (Gv 12,20-33) »

IV Domenica di Quaresima Anno B (Gv 3,14-21)

In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo:  «Come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna. Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo … Continua a leggere IV Domenica di Quaresima Anno B (Gv 3,14-21) »

III Domenica di Quaresima Anno B (Gv 2,13-25)

Si avvicinava la Pasqua dei Giudei e Gesù salì a Gerusalemme. Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe e, là seduti, i cambiamonete. Allora fece una frusta di cordicelle e scacciò tutti fuori del tempio, con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiamonete e ne rovesciò i banchi, e ai venditori di colombe disse: «Portate via di … Continua a leggere III Domenica di Quaresima Anno B (Gv 2,13-25) »