Castelnuovo di Farfa: chiusa con successo “Andar per olio e per cultura”

Un vero successo la manifestazione “Andar per olio e per cultura”, che si è tenuta a Castelnuovo di Farfa dal 5 all’8 dicembre e che ha accompagnato la festa del patrono, S. Nicola. Una serie di eventi che si sono sviluppati lungo un percorso culturale, gastronomico e ludico dedicato alle famiglie ed ai bambini del paese e ai tanti turisti che nei giorni scorsi sono arrivati in auto e camper.

Tra i momenti più allegri la distribuzione dei doni di S. Nicola ai bambini, sabato 5 dicembre.

Tra quelli più partecipati la Rassegna Polifonica “Canti per un amico”, domenica 6 dicembre, quando il Coro “Castrum Novum” di Castelnuovo e di Farfa, e gli altri importanti cori presenti, hanno offerto momenti toccanti di grande musica. Lunedì 7 dicembre un momento di cultura e storia con la presentazione del libro “La presenza degli Scolopi a Castelnuovo di Farfa”.

Martedì 8 dicembre, dopo l’inaugurazione della nuova biglietteria del Museo dell’Olio, nei pressi del cinquecenteso Palazzo Perelli, alla presenza del Sindaco, Luca Zonetti, del Parroco, Don Louis Mangani, e dell’on. Oreste Pastorelli, ha avuto luogo il momento più gustoso, l’apertura degli stand gastronomici e l’attesa Sagra del Frittello, con un buon “contorno” di musica jazz.

Castelnuovo di Farfa, un borgo medievale immerso tra gli ulivi, a metà strada tra Roma e Rieti, nella terra Sabina, dove l’olio è da secoli protagonista, conferma così la sua vocazione turistica. A tale proposito nel paese è possibile ammirare, oltre al palazzo Perelli, con i meravigliosi giardini, ed al suggestivo Museo dell’olio, anche la Chiesa di San Nicola di Bari del XVIII sec., a pianta ottagonale, con le sue nuove luci, ed un seicentesco fontanone.

“Tira un’aria nuova” a Castelnuovo di Farfa. Infatti, dopo la chiusura della manifesatazione, sono molti i cittadini soddisfatti, che hanno dato una mano al successo dei tanti eventi e che, attorno al nuovo sindaco ed al parroco stanno cercando di costruire un clima di collaborazione per il bene del paese.

Rispondi