Parrocchie

Castagne, fiori e tanta allegria: a Vazia si celebra l’autunno nel rispetto dell’ambiente

Sabato 17 novembre nella parrocchia di Santa Maria delle Grazie di Vazia si è vissuta una giornata all'insegna dell'amicizia, della condivisione e del rispetto dell'ambiente.

Sabato 17 novembre nella parrocchia di Santa Maria delle Grazie di Vazia si è vissuta una giornata all’insegna dell’amicizia, della condivisione e del rispetto dell’ambiente in cui dei volenterosi hanno voluto dare un po’ del loro tempo per abbellire lo spazio che frequentano ogni settimana per vivere momenti di spiritualità e di condivisione fraterna.

Adulti, giovani e ragazzi si sono alternati in una gara per spostare piante, piantare nuovi fiori, cucinare per gli altri, in pieno spirito di fraternità , rendendo il creato, già così bello, ancora più ordinato e vivibile per tutti.

Non è mancato chi è passato di là dal recinto per fare i complimenti, chi si è sentito ristorato per la situazione che stava vivendo, immerso nella natura così curata. Come non gioire poi per i manicaretti preparati dalle donne impegnate in cucina e, nel pomeriggio, per le castagne e le pizze fritte che hanno allietato ancor di più una giornata di per sé fatta di sole, sudore e un po’ di vento.

Una Festa dell’Autunno che sarà ripetuta ogni anno, offrendo a tutti la possibilità di metterci del proprio, per continuare l’opera creatrice di Dio.

Alla giornata hanno partecipato anche persone sostenute con il banco alimentare e vestiario tramite l’emporio della Caritas parrocchiale: un segnale a conclusione della Settimana dei Poveri.

«Abbiamo voluto mostrare una chiesa che è comunità. I più giovani hanno svolto il catechismo non solo a parole, ma anche sperimentando l’amore concreto verso il prossimo e l’ambiente. Hanno ripulito le aiuole e sistemato i marciapiedi, i bambini hanno piantato le pansè, piccoli e grandi si sono occupati del taglio della siepe, del prato e dei rami secchi con gioia», ha commentato il parroco don Zdenek Kopriva.

 

 

 

Rispondi