Eventi

Cantalice, la Saletta dei Ricordi si sposta all’eremo di San Gregorio

Nel restaurato eremo di San Gregorio di Cantalice si terrà venerdì 1 marzo la conferenza stampa di presentazione del progetto che prevede la collocazione definitiva dell'esposizione che ricorda le vittime dell'incidente aereo del 1955.

Nel restaurato eremo di San Gregorio di Cantalice, citato già in una bolla papale nel 1153, si terrà venerdì 1 marzo alle ore 11 la conferenza stampa di presentazione dell’importante progetto che prevede all’interno delle antiche mura, la collocazione definitiva dell’esposizione “La saletta dei ricordi”.

La mostra permanente allestita da Antonio Tavani si propone di perpetuare la memoria delle vittime dell’incidente aereo del 13 febbraio 1955, nel quale morirono 29 persone tra cui la giovane promessa del cinema italiano Marcella Mariani, Miss Italia 1953, e la suora laica missionaria Yvonne Poncelete.

Il tragico evento rimase scolpito nell’immaginario collettivo di Cantalice, del Terminillo e dei territori circostanti.

Si tratta di un progetto sancito dall’accordo tra il Comune di Cantalice e l’Associazione La Saletta dei Ricordi, presieduta da Bruno Targusi, che ne curerà la gestione.

Intorno all’eremo oggi particolarmente monitorato dagli storici per il recente ritrovamento di alcuni resti del Sarcofago appartenente all’Imperatore Caio e situato sul Cammino di Francesco e di San Benedetto, si stanno valutando progetti per trasformarlo in luogo di attrattiva turistica e culturale.

Saranno presenti alla conferenza stampa il sindaco di Cantalice Silvia Boccini, l’assessore alla cultura del Comune di Rieti Gianfranco Formichetti, la dirigente scolastica Stefania Santarelli, l’ex sindaco di Rieti Simone Petrangeli, e il delegato provinciale CONI Luciano Pistolesi .

Ospite d’eccezione il giornalista Sandro Sassoli da sempre vicino al progetto.

Interverranno in video conferenza dirigenti del Museo del Grande Torino, con il quale lo scorso aprile, è stato ufficializzato un gemellaggio, lo storico cronista Tito Stagno e il testimonial del Museo Moreno Longo.

L’appuntamento è per venerdì 1 marzo alle ore 11 davanti al municipio di Cantalice, dove ad attendere i giornalisti ci sarà una navetta che li condurrà presso l’Eremo di San Gregorio.

Al termine della conferenza seguirà un rinfresco.

 

Rispondi