“Cadono gocce come se piovesse”: il primo libro del cantautore Roberto Billi

È uscito oggi, giovedì 30 giugno, il primo libro del cantautore Roberto Billi Cadono gocce come se piovesse, edito da Funambolo.

È un libro che racchiude in sé tanti piccoli racconti che allo stesso tempo seguono un unico filo conduttore, come tanti pezzi singoli e distinti che vanno a comporre un puzzle più complesso, un quadro più grande. Ogni storia si snoda sul filo che corre a cavallo tra malinconia e ironia, perché non può mai esistere l’una senza l’altra.

Uno scrittore non scrittore, un paese piccolissimo incastonato su verdi colline, racconti e riflessioni irreali e surreali che si susseguono in un vortice di deliranti ragionamenti al limite estremo tra fantasia e realtà, tra pura invenzione e matrice autobiografica.

L’autore ha la rara capacità di prendere la realtà di tutti i giorni, raccontarla in modo semplice e genuino fino a rovesciarla e rimescolarla per poi regalarcela con un punto di vista del tutto nuovo e originale.  La porta è aperta, basta solo entrare e lasciarsi trasportare sulle ali della fantasia.

Roberto Billi è stato fondatore e leader del noto gruppo folk-rock “I ratti della Sabina”, per cui ha composto la maggior parte dei brani del repertorio che hanno consentito di realizzare 6 dischi e centinaia di concerti in Italia e all’estero; dal 2010 ha un progetto solista e in questa nuova veste ha realizzato “Diario di un equilibrista”, “Modernamente démodé” e “Perle d’insaggezza”, disco ricco di storie e personaggi a cavallo tra fantasia e realtà.

Cadono gocce come se piovesse sarà presentato a Rieti, a Largo San Giorgio in occasione di LargoCult sabato 23 luglio e a Roma, sul Lungotevere, giovedì 28 luglio.

Il libro è ordinabile in libreria, sul sito www.funamboloedizioni.com, Amazon e IBS.

Rispondi