Sport

Brillante prestazione di Claudio D’Annibale degli Arcieri di Valle Oracola

L'arciere Claudio D'Annibale ha ottenuto il secondo posto nell’arco olimpico master maschile nel corso della competizione interregionale, nella specialità “Hunter & Field 12+12” organizzata dall’A.S.D. Arcieri di Assisi

C’eravamo lasciati dopo l’ultima gara indoor degli arcieri reatini con l’augurio di vedere nuovi risultati, oltre dalla specialità “arco nudo”, anche dalle altre come il compound e arco olimpico i cui risultati da un po’ erano assenti.

La risposta è subito arrivata dall’arciere Claudio D’Annibale nonché tecnico e “capitano” dell’ASD Arcieri di Valle Oracola. La competizione interregionale, nella specialità “Hunter & Field 12+12”, organizzata dall’A.S.D. Arcieri di Assisi si è disputata il il 28 marzo scorso nella splendida campagna umbra e ha visto impegnate, come sempre, numerose squadre arcieristiche soprattutto del centro Italia.

Per i lettori non avvezzi aI tiro con l’arco si precisa che “Hunter & Field” è una gara, per “Hunter” si indicano i bersagli posizionati ad una distanza sconosciuta mentre per “Field” si indicano i bersagli posizionati ad una distanza conosciuta e dichiarata. La gara H&F 12+12, come quella di Assisi, consiste in 12 bersagli Hunter e 12 Field si svolge, chiaramente all’aperto, normalmente in zone boschive e collinari.

Ma torniamo alla brillante prestazione di D’Annibale, che ha ottenuto il secondo posto nell’arco olimpico master maschile a soli quattro punti dal primo chiudendo con un punteggio di 285.

Subito dopo la premiazione Claudio D’Annibale ha dichiarato: «Mi piace molto l’hunter field e fin dai primi tiri ho compreso che potevo ottenere un buon punteggio, la giornata e la location erano perfette. Alcune piazzole sono state particolarmente impegnative ma questo non ha compromesso la mia concentrazione. Adesso sono più motivato in vista delle prossime competizioni».

Rispondi