Borgorose: festeggiati i 150 anni d’Italia con un libro sul Cicolano

Presentati gli atti del convegno “Il Cicolano dalla nascita della Repubblica all’attuazione delle Regioni”.

A Borgorose ( Rieti), accogliente Comune del Cicolano, con la partecipazione di alte personalità (tra le quali il Vescovo di Rieti, Mons. Delio Lucarelli, il Prefetto di Rieti Chiara Marolla) e di numerosissimi cittadini, si è svolta una manifestazione culturale, civile e religiosa per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Un suggestivo corteo si è snodato dal Municipio vecchio a quello attuale, con la Banda Musicale di Torano, le Associazioni degli Alpini, rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, del Corpo Forestale dello Stato, dei Vigili Urbani e di Associazioni combattentistiche di Rieti. Nel piazzale antistante il Municipio è stata concelebrata da 8 sacerdoti la Santa Messa presieduta dal Vescovo di Rieti, S.E. Mons Delio Lucarelli, alla quale è seguito un caloroso discorso del Sindaco Michele Pasquale Nicolai.

Nel pomeriggio, presso la sala consiliare del Comune si è svolta la presentazione del libro vhr raccoglie gli atti del convegno di studi storici “Il Cicolano dalla nascita della Repubblica all’attuazione delle Regioni”, curato dallo storico Mons. Giovanni Maceroni. Il volume è stato presentato dal Prof. Aldo Gorini dell’Università di Genova (Facoltà di Scienze Politiche), che ha evidenziato le principali caratteristiche tipologiche generali del volume, dal carattere prevalentemente scientifico, ma aperto anche ad un pubblico più vasto.

Il libro appartiene al filone storiografico attento al “vissuto” e riguarda sia la storia civile che quella religiosa. Il periodo compreso tra la nascita della Repubblica italiana e l’attuazione delle Regioni è piuttosto interessante. Si pensi in generale, rispetto ad oggi, alle differenze nel quadro politico nazionale, nel sentire comune, nelle attività lavorative, nei mezzi di informazione, ecc. Ma sono anche anni presenti nella memoria collettiva attuale, anni che larga parte di noi – ha sottolineato il Prof. Gorini – ricorda per aver vissuto direttamente.

Il libro segue un altro lavoro di qualche anno fa, anch’esso relativo al Cicolano, centrato sul periodo che va dalla nascita del fascismo alla Repubblica. Il nuovo volume prende in esame il periodo di ricostruzione dello Stato italiano dopo la guerra, una fase importantissima nella nostra storia. Il convegno e la raccolta degli atti celebrarano il 150° dell’Unità d’Italia in modo dinamico, mettendo a tema un periodo nodale che, pur concluso, manifesta ancora oggi la propria portata.

Premessa un’introduzione storica di Mons. Maceroni, che contestualizza il Cicolano nella storia religiosa e civile della Diocesi di Rieti – ha rilevato il Prof. Gorini – nel libro si incontrano subito pagine di inquadramento nella più ampia storia nazionale e non solo, con saggi relativi al Concilio Vaticano II e alla Chiesa italiana (ad opera di Mons Delio Lucarelli, Vescovo di Rieti), alla storia civile italiana dal 1946 agli inizi degli anni ’70, ai rapporti tra Stato e Chiesa in Italia nell’Ottocento e nel Novecento, alla modificazione del Concordato e al nuovo Codice di diritto canonico. A costituire l’elemento essenziale del volume si trovano poi contributi riguardanti aspetti generali del Cicolano dalla Repubblica alla istituzione delle Regioni e infine scritti su aspetti particolari. Il libro si pone al di fuori di una distinzione tra storia generale e storia locale rigidamente intese, una miscellanea di circa trenta contributi che offre un mosaico storico plurale e complesso.

Rispondi