Author: Patrizia Caiffa

Immigrati in Italia: oltre 5 milioni, una presenza “stabile”. Il 41% sono “working poor”

Non è vero che siamo di fronte ad una “invasione” perché le cifre sono pressoché stabili – con una crescita annuale di soli 11mila immigrati nel 2015 – e iniziano i primi cali di presenze nel Nord Est, nelle Marche e in Umbria, a causa della crisi. E’ la fotografia della popolazione straniera in Italia – i dati sono riferiti al 2015 – descritta nel … Continua a leggere Immigrati in Italia: oltre 5 milioni, una presenza “stabile”. Il 41% sono “working poor” »

La missione si fa “social”: sempre più missionari italiani in Rete

Sono tanti i missionari che usano blog, newsletter o i social network per parlare delle loro attività o denunciare situazioni di ingiustizia, conflitti in corso, nei Paesi in cui operano. Oppure sono le reti amicali in Italia che ne curano i profili. Alcuni consigli per una missione sempre più “social”, con un obiettivo: fare rete C’è il missionario fidei donum, don Fully Doragrossa, che ogni … Continua a leggere La missione si fa “social”: sempre più missionari italiani in Rete »

Libia: la vittoria sull’Isis e la pace sono ancora lontane. “Non ci sono le condizioni politiche per marginalizzare i terroristi”

La vittoria sull’Isis in Libia è ancora lontana e la situazione di caos, instabilità e violenza dureranno ancora molto. Gli italiani, con i jihadisti alle porte di casa, non possono dormire sonni tranquilli ma nonostante ciò l’Isis sembra manifestare segni di declino in Medio Oriente. Inoltre il conflitto libico sembra avere maggiori possibilità di soluzione rispetto alla Siria e all’Iraq. E’ il parere di Roberto … Continua a leggere Libia: la vittoria sull’Isis e la pace sono ancora lontane. “Non ci sono le condizioni politiche per marginalizzare i terroristi” »

Migranti forzati: la storia non insegna nulla? Cosa si leggerà sui libri di scuola?

Non c’è giorno in cui in Europa non si discuta, con posizioni opposte, di migranti e migrazioni. Né un giorno senza notizie di morti in mare, campi profughi, espulsioni, conflitti e difficoltà di integrazione sui territori. Abbiamo chiesto ad un esperto: quale potrà essere il giudizio della storia? Perché la memoria storica è così corta? E perché il tema suscita contrasti e chiusure così aspre? … Continua a leggere Migranti forzati: la storia non insegna nulla? Cosa si leggerà sui libri di scuola? »

Papa Francesco al Pam: fame “usata come arma di guerra” e cibo “privilegio di pochi”

Gli aiuti umanitari ostacolati dalla burocrazia mentre le armi circolano liberamente. Il cibo “mercantilizzato” divenuto privilegio per pochi, lo spreco indotto dal consumismo, l’anestesia delle coscienze di fronte a miseria e tragedie. Un invito a “de-naturalizzare” la miseria e “de-burocratizzare” la fame. Ne ha parlato Papa Francesco nella sede romana del Programma alimentare mondiale dell’Onu, che distribuisce aiuti alimentari a 90 milioni di persone nel … Continua a leggere Papa Francesco al Pam: fame “usata come arma di guerra” e cibo “privilegio di pochi” »

Birmania, nel Paese delle pagode d’oro la democrazia avanza

Eletto il nuovo presidente della Birmania, il primo civile dopo 54 anni di dittatura militare: è Htin Kyaw, un economista di 69 anni, braccio destro della leader dell’Nld (Lega nazionale della democrazia) e Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi. Le speranze di un popolo liberato dalla sopraffazione dei generali e un processo democratico complesso ma inarrestabile.   Dopo lo storico voto dell’8 … Continua a leggere Birmania, nel Paese delle pagode d’oro la democrazia avanza »

Immigrati che tornano a casa, è boom. Migrantes: 200mila partenze nel 2015

Si è invertito in Italia il trend di ingressi di presenze straniere, soprattutto a causa della crisi. Oltre ai 100mila cittadini italiani che lo scorso anno sono andati all’estero, secondo la Fondazione Migrantes anche 200mila immigrati, dopo aver vissuto per anni in Italia, spesso con figli nati qui, sono tornati a casa o sono andati in altri Paesi dove è più facile trovare lavoro. Le … Continua a leggere Immigrati che tornano a casa, è boom. Migrantes: 200mila partenze nel 2015 »

La casa, primo diritto negato (ed è sempre più difficile coprire le spese)

Circa la metà degli italiani che si rivolgono ai centri di ascolto Caritas e Sicet spendono metà del reddito per le spese di affitto o mutuo e hanno difficoltà a coprire le spese. Vivono spesso in case sovraffollate (il 27,2%), danneggiate (47,3%), con poca luce (20,4%), in zone con problemi di criminalità (45%), mancanza di aree verdi (35,9%) o carenza di trasporti/collegamenti (28,8%). Dal 2006 … Continua a leggere La casa, primo diritto negato (ed è sempre più difficile coprire le spese) »

Shahbaz Bhatti: i cattolici pakistani sperano nella canonizzazione a cinque anni dalla morte

Intervista al presidente della Conferenza episcopale del Pakistan monsignor Joseph Coutts, arcivescovo di Karachi, in questi giorni in Italia su invito di Aiuto alla Chiesa che soffre, per ricordare la difficile situazione dei cristiani nel suo Paese e commemorare i cinque anni dall’uccisione del ministro per le minoranze religiose Shahbaz Bhatti, ucciso dagli estremisti il 2 marzo del 2011 per aver tentato di modificare la … Continua a leggere Shahbaz Bhatti: i cattolici pakistani sperano nella canonizzazione a cinque anni dalla morte »

Cardinale Vegliò (Pontificio Consiglio Migranti): “Europa, ritrova la tua bellezza e genialità”

I rimpatri di massa decisi da Svezia, Olanda, Finlandia. Le confische dei beni dei richiedenti asilo in Danimarca e Olanda. I muri e le recinzioni nei Paesi dell’est, la chiusura delle frontiere e la sospensione di Schengen, la mancata redistribuzione dei profughi nei Paesi europei, l’abolizione del reato di clandestinità in Italia. Tutte le preoccupazioni espresse dal presidente del Pontificio Consiglio per i migranti, che … Continua a leggere Cardinale Vegliò (Pontificio Consiglio Migranti): “Europa, ritrova la tua bellezza e genialità” »

Reddito minimo, per le forze sociali si è sulla buona strada ma non basta

Il governo sta pensando ad un piano per dare un sostegno al reddito di 320 euro ad un milione di famiglie povere con minori, usufruendo di misure di accompagnamento all’inclusione sociale, come il lavoro e la scolarizzazione dei figli. Negli anni la riforma dovrebbe coinvolgere tutti i 4,1 milioni di italiani in povertà assoluta. Dopo lo stanziamento di 600 milioni di euro nella legge di … Continua a leggere Reddito minimo, per le forze sociali si è sulla buona strada ma non basta »

Quando la cella è una Porta Santa. Le iniziative giubilari nelle carceri italiane

Dal grande carcere romano di Rebibbia alla più piccola casa circondariale, in Italia tutti gli istituti penitenziari, con i loro cappellani, si stanno attrezzando per vivere al meglio l’Anno della Misericordia. Tante le Porte Sante aperte, altre se ne apriranno durante le festività natalizie e a seguire. Si moltiplicano catechesi, eventi e iniziative speciali. Il cammino di conversione è appena iniziato Dal grande carcere romano … Continua a leggere Quando la cella è una Porta Santa. Le iniziative giubilari nelle carceri italiane »

Madre Teresa santa: «un enorme dono per tutti»

La canonizzazione di Madre Teresa il 4 settembre 2016 sarà “un enorme dono per la Chiesa e per tutto il mondo. Perché Madre Teresa appartiene a tutti, non solo all’India e ai cattolici. Per i poveri non è tanto importante che sia stato riconosciuto il miracolo perché rappresenta lei stessa un miracolo”. A parlare è monsignor monsignor Thomas D’Souza, arcivescovo di Calcutta, appena rientrato da … Continua a leggere Madre Teresa santa: «un enorme dono per tutti» »

Contro le bufale sugli immigrati la difesa nella Rete

È il cosiddetto “fact checking”, pratica scontata nel giornalismo americano, un po’ meno dalle nostri parti. Semplicemente, si verifica se la notizia è vera. E si mettono in circolazione on line dei post mirati che fanno girare informazione costruttiva. I casi esemplari di “Io accolgo” a Biella e del blog collettivo di giornalisti “Valigia blu” Alzi la mano chi non si è trovato senza più … Continua a leggere Contro le bufale sugli immigrati la difesa nella Rete »

Cuba avvolge Francesco il Papa del disgelo

A commentare in tv sono stati chiamati due sacerdoti e una religiosa, evento che la Chiesa cubana giudica “senza precedenti”. Anche il sito del quotidiano nazionale “Granma” segue “minuto per minuto”. In 200mila alla Messa. Allontanati alcuni dissidenti e alle “Damas de blanco”, mogli e madri dei detenuti politici, sembra sia stato impedito di avvicinare il Papa. Gli incontri con Fidel e Raul Castro. Dalle … Continua a leggere Cuba avvolge Francesco il Papa del disgelo »

«Un grande abbraccio con i popoli nella carità e solidarietà»

Guzmán Carriquiry, segretario della Pontificia Commissione per l’America Latina, rilegge il recente viaggio in Ecuador, Bolivia e Paraguay: “Per Jorge Mario Bergoglio deve essere stata una grande emozione e gratitudine il fatto di tornare in America Latina… e come successore di Pietro!”. Sull’incontro con i movimenti popolari: “Il Papa ha tentato di fare una rilettura coraggiosa del pensiero sociale della Chiesa”. L’attesa per il prossimo … Continua a leggere «Un grande abbraccio con i popoli nella carità e solidarietà» »

Movimenti popolari: nel Sud del mondo, ma non solo, per poveri ed esclusi

Una mappa dai contorni indefiniti e iniziative molto diverse, sempre in evoluzione, che si estende soprattutto nel Sud del mondo, con una presenza maggioritaria in America Latina, ma anche in Asia meridionale, Africa, Europa e America del Nord. Tra le curiosità: un movimento cambogiano a tutela dei conducenti di tuk-tuk, i caratteristici taxi che popolano strade e città asiatiche. Contadini senza terra, famiglie senza casa, … Continua a leggere Movimenti popolari: nel Sud del mondo, ma non solo, per poveri ed esclusi »

Bimbe kamikaze: così Boko Haram uccide cristiani e musulmani

Nell’ultima settimana oltre 200 vittime negli attacchi. Monsignor Ignatius Ayau Kaigama, presidente della Conferenza episcopale nigeriana, rivolge un invito accorato al governo e alla comunità internazionale ad unire le forze perché “non è più solo un problema della Nigeria, ormai il terrorismo è globale”. Attesa per l’incontro fra il presidente Buhari e Barack Obama. Bambine e donne kamikaze, bombe nei mercati, nelle chiese, nelle moschee … Continua a leggere Bimbe kamikaze: così Boko Haram uccide cristiani e musulmani »

Lotta alle dipendenze: il welfare arretra, i cattolici non mollano

Su invito di Caritas italiana, riunite a Roma tutte le organizzazioni storiche. Monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, ha ribadito alle comunità terapeutiche e d’accoglienza “la piena e totale vicinanza della Chiesa”. Ha messo in guardia dagli “sciacalli che stanno intorno ai poveri, agli immigrati, a chi lavora per venire incontro ai bisogni di chi è in difficoltà”. Le comunità di recupero d’ispirazione cristiana, … Continua a leggere Lotta alle dipendenze: il welfare arretra, i cattolici non mollano »

L’Assemblea Onu si esprima sul diritto al cibo

La proposta è stata lanciata con l’invito, a tutte le Caritas del mondo, di mandare cartoline alle Nazioni Unite per chiedere che i governi facciano il punto sulla situazione alimentare globale. I delegati Caritas hanno percorso in corteo il Decumano, via centrale dell’Expo, dietro lo striscione “One human family. Food for all”, titolo della campagna lanciata da Papa Francesco a dicembre 2013. Una piantina fiorita … Continua a leggere L’Assemblea Onu si esprima sul diritto al cibo »

Nigeriani in fuga da Boko Haram Priorità: cibo e acqua

Cifre impressionanti: 5mila dei 125mila fedeli cattolici sono stati uccisi dagli estremisti e 100mila sono dovuti fuggire. Monsignor Lucius Ugorji, vescovo di Umuahia e presidente di Caritas Nigeria, spiega che la povertà e la mancanza di educazione sono “terreno fertile per un indottrinamento di massa all’Islam radicale, per poi mandare i giovani a combattere contro il resto del Paese”. Acqua e cibo agli sfollati in … Continua a leggere Nigeriani in fuga da Boko Haram Priorità: cibo e acqua »

Il Nepal che soffre ha bisogno di tutto

Padre Pius Perumana, direttore esecutivo di Caritas Nepal, partecipa ai lavori dell’Assemblea di Caritas internationalis e fa il punto: “Più di 10mila morti, 25mila persone ferite e 400mila case distrutte. Le infrastrutture e le comunicazioni sono interrotte, anche le linee telefoniche ed elettriche non funzionano ancora bene. Ci sono più di 8 milioni di persone che hanno urgente bisogno di aiuti umanitari”. “Non dimenticate subito … Continua a leggere Il Nepal che soffre ha bisogno di tutto »

Per lo sviluppo sostenibile il 2015 è decisivo

Il cardinale e presidente uscente Oscar Rodriguez Maradiaga: “È l’anno che sancisce il termine degli Obiettivi di sviluppo del Millennio e vengono lanciati gli Obiettivi di sviluppo sostenibile. I governi negozieranno un nuovo accordo climatico a Parigi, a dicembre. E Papa Francesco ci consegnerà la sua enciclica sull’ecologia”. Il 19 maggio appuntamento all’Expo per il “Caritas Day”. “Il pianeta ha cibo per tutti ma sembra … Continua a leggere Per lo sviluppo sostenibile il 2015 è decisivo »

Non basta sbarcare in Italia, poi comincia la corsa ad ostacoli

Dall’obbligo di prendere le impronte digitali alla domanda per il riconoscimento dello status di rifugiato. Il ruolo delle 40 Commissioni territoriali a cui è affidato il compito di concedere o meno una qualche forma di protezione internazionale. Il rebus della destinazione. I costi a carico dello Stato. Un terzo dell’accoglienza sulle spalle del mondo ecclesiale. Volti spaesati e impauriti di giovani donne e uomini sopravvissuti … Continua a leggere Non basta sbarcare in Italia, poi comincia la corsa ad ostacoli »

Il buono, il brutto e il cattivo nell’uso dei social

Giornalisti, studenti di giornalismo e operatori della comunicazione si sono interrogati durante il IX Festival internazionale di giornalismo (Perugia, 15-19 aprile) sugli scenari ancora incerti posti dalle nuove tecnologie. I benefici e i rischi dei social network: “Un costante contatto con i lettori, che cominciano ad affidarsi a quel determinato giornalista o redazione”; “la propagazione dell’errore o della ‘bufala’”; “i discorsi d’incitazione all’odio nei forum”. … Continua a leggere Il buono, il brutto e il cattivo nell’uso dei social »

Il Mediterraneo non sia un muro. Dubbi su Triton

Nel canale di Sicilia – dal 10 aprile ad oggi – sono stati soccorsi 5.629 migranti. La Guardia Costiera ha anche assistito un barcone capovolto a circa 80 miglia dalle coste della Libia, con 9 morti e 144 migranti. Giancarlo Perego (Fondazione Migrantes): “Questi ultimi fatti dimostrano la necessità di ripristinare l’operazione Mare nostrum”. Oliviero Forti (Caritas italiana): “È necessario rafforzare le operazioni di salvataggio … Continua a leggere Il Mediterraneo non sia un muro. Dubbi su Triton »

Essere braccia, mani piedi, mente e cuore di una Chiesa in uscita

In 80mila a piazza San Pietro con Papa Francesco per celebrare il 10° anniversario della morte del fondatore don Luigi Giussani e i 60 anni dalla fondazione del movimento, che conta circa 300mila membri sparsi in tutto il mondo. Il saluto di don Juliàn Carron: “Come mendicanti, col desiderio di imparare, per essere aiutati a vivere con sempre maggiore fedeltà e passione il carisma ricevuto”. … Continua a leggere Essere braccia, mani piedi, mente e cuore di una Chiesa in uscita »

Cardinale di periferia. “E’ sempre don Franco” in giro con la Vespa e la sua croce di legno

“L’unica cosa che so fare è voler bene e amare”, afferma il cardinale di Agrigento, senza cattedrale ormai inagibile da anni. Cita don Tonino Bello, don Primo Mazzolari, e sua madre, dama di carità che lo portava nelle case dei poveri e gli diceva sempre: “Ama i poveri”. E ancora: “Il Vangelo va preso senza sconti”. Un piccolo cruccio: “La nostalgia di aver lavorato molto … Continua a leggere Cardinale di periferia. “E’ sempre don Franco” in giro con la Vespa e la sua croce di legno »

L’imam e il francescano si scambiano le vesti. La paura può attendere

Accanto ai due uomini di religione che si abbracciano al termine della marcia della pace, c’è il cardinale Francesco Montenegro. Elargisce sorrisi bonari, canta e fa festa con il popolo. Fra di loro tanti senegalesi, marocchini e i “linticchieddi”, forse eredi di un’antica etnia rom. Anche loro hanno risposto all’invito di fra Giuseppe Maggiore che con i suoi confratelli ospita i migranti in comunità. Un … Continua a leggere L’imam e il francescano si scambiano le vesti. La paura può attendere »

Tattiche barbariche e sfruttamento dei social media

Le richieste: ai cinque Paesi membri del Consiglio di sicurezza dell’Onu di “rinunciare al diritto di veto nei casi di genocidio o altre atrocità di massa”. Alla comunità internazionale: “Non rispondere al terrore dei gruppi armati con misure controproducenti”. Ai Paesi ricchi: “Fornire aiuti a chi fugge, perché è inaccettabile volgersi dall’altra parte”. Critiche all’Italia per Triton. In 35 Paesi del mondo gruppi armati – … Continua a leggere Tattiche barbariche e sfruttamento dei social media »