Author: Maurizio Calipari

Cannabis light: ma quale missione sociale? È solo un grande business

La questione vera è che, per pure ragioni commerciali e di interesse personale, non ci si fa scrupolo di continuare a sostenere e foraggiare un clima psico-sociale anomalo, anzi “malato”. Un clima che lascia passare un messaggio tanto sottinteso quanto pericoloso: per far fronte alla vita quotidiana, con i suoi carichi e le sue difficoltà, tutto sommato è meglio essere in qualche modo “sedati”, magari … Continua a leggere Cannabis light: ma quale missione sociale? È solo un grande business »

Destro o mancino non fa differenza

Un recente studio mostra che la preferenza per l’uso della mano ha origine già nel feto.
Sono ormai lontani i tempi in cui, se un bimbo in crescita manifestava la tendenza a preferire l’uso della mano sinistra nelle attività quotidiane, subito veniva “forzato” a recuperare la mano destra come prioritaria, interpretando la prima tendenza quasi come un difetto da correggere.

Le emozioni condizionano la vita

Una recente ricerca dimostra che le lasciano nella nostra mente un’impronta che influenzare le esperienze future. Le emozioni, una fondamentale dimensione del nostro essere, che ne condiziona molte funzioni e capacità. A risentirne gli effetti, ad esempio, è la nostra capacità di memoria. E’ esperienza comune a molti di noi, infatti, che le esperienze fortemente connotate dal punto di vista emotivo di solito sono ricordate … Continua a leggere Le emozioni condizionano la vita »

Un figlio lascia il segno.Una recente ricerca ha potuto verificare che la gravidanza comporta anche dei cambiamenti strutturali nel cervello della madre.

Divenire madre, un’esperienza così radicale da lasciare sigilli indelebili nella donna. Persino a livello anatomo-fisiologico. Una recente ricerca (pubblicata su “Nature Neuroscience”), condotta da un gruppo di neuroscienziati dell’Università Autonoma di Barcellona, infatti, ha potuto verificare che la gravidanza comporta anche dei cambiamenti strutturali nel cervello della madre. Queste variazioni anatomiche riguardano in modo specifico alcune regioni cerebrali coinvolte nella “cognizione sociale”; in pratica, si … Continua a leggere Un figlio lascia il segno.Una recente ricerca ha potuto verificare che la gravidanza comporta anche dei cambiamenti strutturali nel cervello della madre. »

Una ricerca sulle regioni cerebrali responsabili della percezione temporale

Quante volte un attimo ci è sembrato eterno. O, al contrario, una giornata ci è volata via come fosse un attimo. Sono gli scherzi che talvolta gioca la percezione soggettiva dello scorrere del tempo, un elemento estremamente variabile, dipendente da molteplici fattori esterni e interni. In genere, per la maggior parte di noi, in una situazione piacevole e divertente il tempo sembra volare. Al contrario, … Continua a leggere Una ricerca sulle regioni cerebrali responsabili della percezione temporale »

Paura di invecchiare? Un unico meccanismo cellulare sembra essere coinvolto in tutti i processi d’invecchiamento

Un unico meccanismo cellulare sembra essere coinvolto in tutti i processi d’invecchiamento. Invecchiare, una prospettiva ineluttabile che spesso – se vissuta male – diviene fonte di paura ed angoscia per tante persone. Una sorta di tabù da esorcizzare e sconfiggere, con ogni rimedio possibile. Tanto che – nella nostra epoca più che in passato – anche la ricerca scientifica ha moltiplicato gli sforzi per meglio … Continua a leggere Paura di invecchiare? Un unico meccanismo cellulare sembra essere coinvolto in tutti i processi d’invecchiamento »