Author: Jean-Dominique Durand

Trattati di Roma: unità politica e “coscienza europea” sono i due passi che mancano all’Ue

I primi passi dell’integrazione muovevano dalle ceneri della seconda guerra mondiale. Gli esordi sul fronte economico (creazione del mercato unico) furono però subito seguiti dal fallimento della Comunità europea di difesa e dalla correlata Comunità politica. Oggi, in contesti completamente differenti, l’Unione necessita di istituzioni trasparenti ed efficaci e di un sentire comune che vada oltre gli egoismi nazionali

Europa, la ricetta di Bergoglio: sintesi fra le “diversità” per una nuova identità del continente

Con il discorso tenuto in occasione del conferimento del Premio Carlo Magno, Papa Francesco ha dato voce al “sogno” di un’Europa solidale, coesa, aperta. Una posizione in continuità con quella dei suoi predecessori, da Pio XII in avanti. E alla Chiesa assegna una missione ineludibile: quella di contribuire alla rinascita di una Ue “affaticata” e invecchiata portando “l’acqua pura del Vangelo” Il 6 maggio scorso … Continua a leggere Europa, la ricetta di Bergoglio: sintesi fra le “diversità” per una nuova identità del continente »

Referendum, caricatura della democrazia? Le domande che nascono dopo il Brexit

Gli argomenti sottoposti a voto popolare sono troppo spesso complessi. E le campagne elettorali non aiutano a comprendere fino in fondo le conseguenza di un “sì” o di un “no”. Così i leader e i parlamenti scaricano sui cittadini una parte delle loro responsabilità, come avvenuto nel recente voto britannico. Una riflessione che può interessare anche l’Italia, prossimamente chiamata alle urne per esprimersi sulla riforma … Continua a leggere Referendum, caricatura della democrazia? Le domande che nascono dopo il Brexit »

Memoria e politica: dalla storia il profilo di un’Europa che guarda avanti

La conoscenza delle proprie radici fonda il presente e alimenta una cittadinanza democratica e partecipativa. Tre linee-guida: favorire lo studio della storia, rafforzare la coesione nazionale e l’apertura ad orizzonti europei, affermare il bene comune La questione della memoria è diventata una posta in gioco assai importante nella nostra società pluralistica dove convivono e si sovrappongono memorie differenti, a volte in contraddizione, anche in opposizione … Continua a leggere Memoria e politica: dalla storia il profilo di un’Europa che guarda avanti »

La Francia politica: tre partiti e più donne

Dai risultati delle elezioni dipartimentali emergono alcune chiavi di lettura: il flop dei sondaggi che preconizzavano la vittoria del Front Nationale, l’emergere di tre partiti molto vicini nei consensi, il dominio mediatico della destra lepenista, la disfatta della sinistra, un nuovo personale politico più giovane e femminile. I francesi hanno votato nelle due ultime domeniche per eleggere i consigli provinciali (i dipartimenti). Almeno una parte … Continua a leggere La Francia politica: tre partiti e più donne »

Società pluriculturali. La paura è il veleno

Molto alta è la coscienza che la libertà è un bene maggiore, che si deve difendere senza sosta. È la coscienza che nel terrorismo c’è un male fondamentale, un tipo di male col quale l’Europa si è già confrontata nel passato con i regimi totalitari. La Francia è stata attaccata. La Francia è ferita, come tutta l’Europa, tutto il mondo. La partecipazione di numerosi capi … Continua a leggere Società pluriculturali. La paura è il veleno »