Austria: sito internet per le vacanze nei monasteri e nelle abbazie del Paese

I monasteri sono tra i più antichi luoghi di accoglienza di viandanti e pellegrini in Europa. L’ospitalità e l’attività turistica per famiglie e persone che hanno bisogno di ristoro e pace sta offrendo nel terzo millennio una nuova opportunità per le comunità religiose, i monasteri e le abbazie di grandi dimensioni. In Austria l’esperienza del turismo conventuale non è recente, ma oggi l’offerta spazia dall’ostello ai centri per seminari di studi e corsi di spiritualità, passando per l’attività alberghiera spesso in accordo con le amministrazioni locali. Dalle semplici celle monastiche ai centri benessere e termali le possibilità sono infinite con la partecipazione alla vita comunitaria, alle pratiche monastiche sino alle lezioni in erboristeria. Il Canisiuswerk (Centro austriaco per le vocazioni) e l’associazione Klösterreich (unione di molti conventi, monasteri e abbazie in Austria, Ungheria e Italia) hanno realizzato insieme una guida che offre una panoramica delle varie possibilità con una offerta turistica ampia e differenziata. Sono presenti 9 categorie fisse tra loro sovrapponibili: vacanza, vita comune, Giorno del silenzio, esercizi individuali, partecipazione alla Liturgia delle Ore, il Tempo del monastero, l’accompagnamento spirituale per singoli e gruppi, opportunità di formazione, ufficio divino. Il lungo elenco di conventi, monasteri e case di spiritualità è presentato sul sito www.gastimkloster.at.

Rispondi