Ater della Provincia di Rieti: riconfermato il Commissario Eliseo Maggi

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato il decreto con il quale riconferma l’architetto Eliseo Maggi nel ruolo di commissario straordinario dell’Ater della Provincia di Rieti.

“Ringrazio il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l’Assessore regionale alle Politiche abitative, Fabio Refrigeri, per la conferma che interpreto come il riconoscimento del lavoro svolto finora e che intendiamo proseguire in futuro. Un lavoro che, seppur iniziato tra mille difficoltà, ci ha permesso di conseguire risultati da molti considerati inarrivabili. Abbiamo lavorato sulla trasparenza, approvando una Carta dei Servizi, numerosi nuovi Regolamenti e aprendo 4 sportelli informativi in varie zone della Provincia. Ci siamo impegnati sulla riorganizzazione della struttura aziendale, approvando un Piano Anticorruzione all’avanguardia, ruotando i dipendenti e introducendo per la prima volta un Contratto Decentrato. Abbiamo recuperato fondi, ristrutturato e lavorato per l’efficientamento energetico di alloggi e strutture. Abbiamo assegnato oltre 50 appartamenti in tutta la Provincia e a breve ne assegneremo più di 30 sul Capoluogo. Non meno importante il lavoro formativo e divulgativo messo in campo attraverso convegni e incontri, che proseguirà anche grazie alla preziosa collaborazione instaurata con l’Università ‘La Sapienza’. Un risultato in particolare sta a dimostrare l’avvenuto cambio di passo della nostra Azienda: forse per la prima volta nella storia dell’Ater di Rieti assistiamo, infatti, a casi sempre più numerosi di inquilini non aventi titoli che spontaneamente riconsegnano le chiavi. Questo è il segno tangibile che il messaggio che abbiamo voluto lanciare – di aiuto e disponibilità verso chi ha diritto ma allo stesso tempo di contrasto e rigore nei confronti di coloro che non rispettano le regole – sta passando e viene finalmente recepito da tutti. Siamo orgogliosi del lavoro fatto ma consapevoli che altro rimane da fare. Ad iniziare dal contributo che forniremo, per quanto di nostra competenza, alla riforma avviata dalla giunta Zingaretti”.

Rispondi