Azienda Sanitaria Locale

Asl Rieti ALMAR Onlus: attivata la Rete Reumatologica territoriale

La Direzione aziendale della Asl di Rieti annuncia l’avvio della Rete Reumatologica Territoriale della provincia di Rieti: un percorso con approccio multidisciplinare che vede coinvolti i diversi attori nella programmazione diagnostico-terapeutico-assistenziale

La Direzione aziendale della Asl di Rieti annuncia l’avvio della Rete Reumatologica Territoriale della provincia di Rieti. Si tratta di un percorso con approccio multidisciplinare che vede coinvolti i diversi attori nella programmazione diagnostico-terapeutico-assistenziale. Sono già operativi i percorsi dedicati alla gastro-reumatologia, alla pneumo-reumatologia, all’oftalmo-reumatologia, all’immuno-reumatologia. Ad oggi, nella regione Lazio, sono soltanto due le reti Reumatologiche approvate: la Rete Reumatologica di Rieti e la Rete Reumatologica di Viterbo.

La Rete Reumatologica territoriale di Rieti, che vede la nascita anche dell’Unità di Reumatologia aziendale diretta dal dottor Paolo Scapato, è stata possibile grazie alla proficua collaborazione dell’Associazione Laziale Malati Reumatici (ALMAR Onlus) che coordina il tavolo Regionale delle Patologie Reumatologiche Autoimmuni.
La Rete Reumatologica della Asl di Rieti, copre capillarmente tutta la provincia attraverso le sedi aziendali di Rieti, Amatrice, Antrodoco, Passo Corese, Poggio Mirteto, Sant’Elpidio, Casa della Salute Magliano Sabino e Osteria Nuova. Inoltre, la Asl di Rieti, ha attivato una convenzione didattica con l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”.

In occasione della Giornata Mondiale del Malato Reumatico, la Direzione aziendale della Asl di Rieti e l’ALMAR Onlus hanno organizzato degli Open day con l’esecuzione gratuita di ultrasonografia del calcagno e consulenza specialistica reumatologica per lo studio della fragilità ossea. Il 16 ottobre e il 13 novembre presso l’Ambulatorio di Sant’Elpidio. Il 21 ottobre ad Amatrice. Il 29 ottobre a Magliano sabina. Il 5 novembre a Passo Corese.

«L’avvio della Rete Reumatologica provinciale – spiega il Direttore Generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo – è parte integrante di un più ampio Piano, dedicato alle cronicità, che ci consentirà di costruire Percorsi diagnostico terapeutici in Rete con il Territorio per diverse patologie a bassa, media ed alta complessità. L’attuazione della Rete Reumatologica, come i percorsi che andremo ad implementare nei prossimi mesi (Diabete, Bpco, Scompenso cardiaco, Allergie infantili) potranno assicurare una risposta strutturata e continua alle persone affette da tali patologie da parte del servizio sanitario pubblico. Attraverso la garanzia della continuità assistenziale e di una presa in carico proattiva si potrà generare valore e opportunità di cura nella assistenza sanitaria e sociale erogata ai cittadini della Provincia di Rieti».

«Come sempre abbiamo trovato un grande supporto da parte degli specialisti di Rieti e di alcuni Ospedali della Regione Lazio – afferma il presidente dell’ALMAR onlus Sara Severoni. Gli Open day si svilupperanno presso le strutture ambulatoriali di Reumatologia della Asl di rieti, supportati da materiali informativi, per un percorso di accoglienza e formazione sulle azioni da compiere verso una diagnosi precoce, aderenza alla terapia, accesso alle cure e follow-up, utilizzando i canali della telemedicina e teleassistenza nel rispetto delle norme anticovid-19».

Rispondi