Chiesa di Rieti

Ascoli Piceno, la reggenza della Diocesi va al vescovo Domenico

Monsignor Pompili è stato nominato dal Santo Padre Amministratore Apostolico della confinante Diocesi marchigiana, in seguito all'accettazione della rinuncia di monsignor Giovanni D'Ercole

Il vescovo Domenico è stato nominato dal Santo Padre Amministratore Apostolico della confinante Diocesi marchigiana, in seguito all’accettazione della rinuncia di monsignor Giovanni D’Ercole.

«Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di Ascoli Piceno, presentata da S.E. Mons. Giovanni D’Ercole F.D.P. ed ha contestualmente nominato Amministratore Apostolico della medesima sede S.E. Mons. Domenico Pompili, Vescovo di Rieti», si legge nel bollettino odierno della Santa Sede.

A dare notizia della rinuncia è stato lo stesso vescovo D’Ercole in un breve video.

«Entro in un monastero – ha detto – dove potrò accompagnare il cammino della Chiesa in un modo più intenso nella meditazione, nella contemplazione e silenzio. Quando avrò percorso questo periodo nel monastero mi aprirò a tutte le prospettive. Sento che Dio mi chiama fare un passo perché possa rendere servizio in questo modo».

Monsignor D’Ercole, già volto noto della televisione, è stato anche vicedirettore della Sala Stampa della Santa Sede dal 1987 al 1990.

Rispondi