Aragona scende in campo: «città stremata da due anni di centrosinistra»

L’ex Comandante della Polizia Municipale Enrico Aragona ha scelto la data della Liberazione per presentare alla città il suo movimento. Da piazza Vittorio Emanuele è nei fatti ufficialmente entrato nella scena politica cittadina, con lo sguardo rivolto alle elezioni amministrative che si terranno tra poco più di due anni.

L’incontro è stato in gran parte un atto d’accusa verso l’attuale giunta Petrangeli. Ma l’ex comandante ha anche sottolineato la volontà di «mettere a sistema un patrimonio di capacità, intelligenze, soggetti che fino ad oggi non si sono avvicinati alla politica». Uomini e donne che non si sono recate alle urne nelle ultime elezioni comunali, o hanno disertato il ballottaggio, «perché non si sono riconosciuti in nessun attore politico».

L’intenzione è allora di «riuscire a cambiare la città, ormai stremata da due anni di giunta di centrosinistra. Vogliamo valorizzare le tante eccellenze del Reatino».

Foto © Massimo Renzi.

Rispondi