Pastorale Giovanile

Aperti per ferie: gli animatori parrocchiali si preparano all’estate

Il corso per animatori di pastorale giovanile organizzato dal Servizio di Pastorale Giovanile della nostra diocesi, vede avvicendarsi diverse figure di riferimento dell’animazione e dell’educazione pastorale che accompagnano i nostri ragazzi nei quattro incontri previsti

Due incontri già alle spalle e altri due ancora da vivere. Questa la tabella di marcia del corso per animatori di pastorale giovanile. Organizzato dal Servizio di Pastorale Giovanile della nostra diocesi, vede avvicendarsi diverse figure di riferimento dell’animazione e dell’educazione pastorale che accompagnano i nostri ragazzi nei quattro incontri previsti. Un’avventura di formazione che si districa nell’affrontare le tematiche, la progettazione e anche le difficoltà che ogni attività estiva, ma non solo, può portare con sé.

Una nota importante che preme sottolineare è l’importanza di affrontare un corso del genere, andando oltre le proprie appartenenze di origine: parrocchie, movimenti, organizzazioni. Si scopre di essere meno soli, di poter affrontare le problematiche che la progettazione e poi l’organizzazione di un’estate per ragazzi presentano anche, e soprattutto, con l’aiuto di esperti e la conoscenza di altri che come me si trovano ad affrontare questa sfida progettuale.

Nella nascita di nuove amicizie, di nuovi confronti, di nuove risposte alle domande che si pongono, crescono e si sviluppano nuove competenze, nuove capacità e migliora sempre di più la proposta per i bambini e i ragazzi delle nostre realtà diocesane. Non solo una proposta ludica, quindi, ma cristiana, che sia stella polare per le attività giovanili di tutto l’anno, in particolare dell’estate.

I prossimi due incontri:

  • Tra teatro e animazione”, Domenica 24 Marzo, ore 17, Casa Buon Pastore (Rieti);
  • Presentazione del Progetto CRE 2019”, Domenica 7 Aprile, ore 17, Casa Buon Pastore (Rieti).

 

Rispondi