Chiesa di Rieti

Ancora pochi giorni alla Veglia di Pentecoste

Mancano pochi giorni alla veglia diocesana di Pentecoste, che si terrà sabato 8 giugno alle ore 21 in Cattedrale, presieduta dal vescovo Domenico

Mancano pochi giorni alla veglia diocesana di Pentecoste, che si terrà sabato 8 giugno alle ore 21 in Cattedrale, presieduta dal vescovo Domenico.

L’occasione vede ogni anno la comunità diocesana radunarsi sotto la guida del suo pastore per chiedere allo Spirito di ripetere i prodigi della grazia che si verificarono nella prima comunità cristiana. Vivendo dello Spirito i cristiani sono chiamati a portare a Cristo quanti li circondano, contribuendo, così, a quel piano della salvezza che nella Pentecoste ha dato i primi frutti.

La Chiesa respira di preghiera: essa sa che quando due o tre sono riuniti nel nome di Cristo egli è presente; essa sa che lo Spirito Santo accende e infiamma la sua preghiera e viene in soccorso alla sua debolezza; la Chiesa sa che solo nella preghiera trova la forza interiore, la fusione dei cuori nella carità, la pace costruttiva perché fin da principio è stata costante nella preghiera unanime con Maria, madre di Gesù.

La Chiesa sa che la preghiera è la scuola dei santi, la vocazione dei suoi sacerdoti, che come Pietro e gli Apostoli devono attendere in primo luogo alla preghiera e al ministero della Parola, è il compito principale delle anime consacrate, è la compagine delle famiglie, la forza dei giovani, la speranza dell’età matura, il conforto dei moribondi.

La liturgia vede distribuire a tutti lumini o candele all’ingresso. Il cero pasquale si presenta acceso, circondato da sette lampade spente, che verranno accese durante il lucernario. Da queste, poi, alla fine della celebrazione saranno accesi i lumi che verranno consegnati a tutta l’Assemblea.

Rispondi