Sisma

Amatrice, registrato il primo consorzio di aggregato volontario per la ricostruzione

Il consorzio, denominato "Cossara ID 975", si è costituito in data 28 luglio 2018 ed è composto dai proprietari e comproprietari di sei unità abitative.

È stato registrato, presso l’Agenzia delle Entrate di Rieti, il 1° consorzio di aggregato volontario per la ricostruzione delle abitazioni distrutte dal sisma del 24 agosto 2016.

Il consorzio, denominato “Cossara ID 975”, si è costituito in data 28 luglio 2018 ed è composto dai proprietari e comproprietari di sei unità abitative.

L’assemblea ha provveduto alla nomina del Presidente nella persona del geometra Pietro Casini e su proposta di questi alla nomina del progettista, del direttore dei lavori, del collaudatore e del geologo.

Gli abitanti di Cossara, piccola frazione del comune di Amatrice, si sono riuniti la prima volta a maggio del 2017 e tutti compatti hanno deciso di procedere alla ricostruzione delle loro case distrutte dal sisma; individuando, da subito, le persone delegate a rappresentarli ed i tecnici cui affidare tutti i rilievi.

A giugno 2017 hanno effettuato la richiesta di tre aggregati volontari presentando al Comune di Amatrice ed all’Ufficio per la Ricostruzione, tutti gli elaborati tecnici necessari all’approvazione degli stessi.
A fine giugno il consiglio comunale di Amatrice con delibere n. 32, 33 e 34 ha approvato gli aggregati. A seguito di tale approvazione in data 28 luglio 2018 si sono riuniti i proprietari degli aggregati A) e B), procedendo alla costituzione del consorzio per l’aggregato Cossara ID 975 e rinviando al 19 agosto 2018 la costituzione del Consorzio per l’aggregato Cossara B).

Grande è la soddisfazione degli abitanti perché hanno dimostrato che se si è uniti nel raggiungere un obiettivo, questo è possibile. La strada sarà lunga e forse tortuosa, ma un primo, importantissimo risultato è stato raggiunto.

Rispondi