Scuola

Allo Jucci “Game Over” al gioco d’azzardo

Sempre più giovani sperimentano il gioco d’azzardo prima della maggiore età: per contrastare questo fenomeno, l'istituto superiore "Carlo Jucci" di Rieti ha aderito al progetto di prevenzione “Game Over”

Gioco d'azzardo

Sempre più giovani sperimentano il gioco d’azzardo prima della maggiore età. Proprio per contrastare e conoscere questo fenomeno, l‘istituto superiore “Carlo Jucci” di Rieti ha deciso di aderire al progetto di prevenzione al gioco d’azzardo, denominato “Game Over”.

Il progetto, che si è svolto dal 18 gennaio al 21 febbraio, ha coinvolto quasi tutte le seconde classi del liceo scientifico Jucci, per un totale di dieci ore. Tre incontri si sono svolti in classe, un quarto ha interessato cinque alunni, selezionati uno per classe, che hanno avuto il compito di realizzare un prodotto finale, consistente in un video riassuntivo di informazioni e riflessioni. Un ultimo incontro, facoltativo, è stato rivolto ai genitori.

Gli studenti hanno partecipato in modo propositivo all’iniziativa, mostrando grande interesse verso l’argomento e interagendo con domande pertinenti o riflessioni. Merito anche degli esperti che li hanno saputi coinvolgere mediante una comunicazione rapida ed efficace e giochi di gruppo istruttivi.

In particolare, è stata ritenuta molto efficace la diffusione di informazioni e dati scientifici tramite un video, volto a sviluppare una nuova consapevolezza dell’argomento e senso critico.

Concluso il progetto, i ragazzi ne sottolineano l’utilità e affermano che questa iniziativa li ha portati a considerare aspetti del mondo del gioco d’azzardo che prima ignoravano completamente, nonostante fossero spesso stati davanti ai loro occhi.

A cura di Gabriele Martoni, studente del liceo Jucci.

Ecco il link al video creato dai ragazzi: https://drive.google.com/file/d/1PcfMpDITAYlyztQ-iHEWN7-ZQ8ona3YC/view