Ambiente

Alla scoperta delle ninfee sulle rive del Lago Lungo

La Riserva dei Laghi Lungo e Ripasottile ha organizzato una passeggiata finalizzata all’osservazione della fioritura delle ninfee

Passeggiare all’aperto garantisce il rispetto del distanziamento sociale e il rispetto delle norme sulla sicurezza per la limitazione del contagio. La Riserva dei Laghi Lungo e Ripasottile ha organizzato nella giornata del 17 luglio scorso una passeggiata lungo il sentiero del Lago Lungo finalizzata all’osservazione delle ninfee che in questo periodo sono nel pieno della fioritura.

A partire dalle ore 18 piccoli gruppi di 12 persone composti da famiglie con bambini e amici sono stati ben felici di trascorrere un paio d’ore percorrendo il sentiero che conduce ai capanni d’osservazione dove, oltre le ninfee bianche e i nannuferi, con la luce favorevole, sono state osservate coppie di svasso maggiore e folaghe, uccelli stanziali, e alcuni esemplari di cormorano che nella nostra Riserva sono migratori svernanti, presenti quindi da ottobre a marzo, ma in questo caso qualche individuo ha deciso di non ripartire.

L’iniziativa, rientra nel programma Vivi i parchi del Lazio – l’estate delle meraviglie, insieme, sicuri ed è stata per tutti l’occasione per riscoprire questi luoghi con maggior piacere e consapevolezza del benessere che il contatto con la natura apporta alla nostra vita. Una conferma del grande valore che hanno le Aree Protette, che solo nel Lazio sono circa 100. La Riserva nell’ambito di questo programma regionale organizzerà altri eventi.

Rispondi