Volontariato

Alcli e Angeli in moto insieme per il Progetto Alessandra

Firmato il protocollo d'intesa tra l'Alcli "Giorgio e Silvia" e l'associazione italiana Angeli in Moto. Una sinergia che aiuterà ancora di più i malati oncologici. Il servizio gratuito di parrucche avrà angeli su due ruote. «Fare rete tra associazioni di volontariato, fa crescere e migliorare l'impresa del bene», commenta il vice presidente dell'Alcli, Emilio Garofani

Il 4 febbraio, in occasione della Giornata mondiale contro il cancro, nella sede Alcli “Giorgio e Silvia” di via del Terminillo è stato siglato il protocollo d’intesa tra l’associazione reatina e l’associazione di volontariato romana Angeli in moto. Nata a Roma nel 2015 dal desiderio di Maria Sara Feliciangeli, quest’ultima è oggi composta da più di 800 motociclisti che distribuiscono farmaci e sostegno alle famiglie in difficoltà in tutta Italia.

Gli Angeli in moto collaborano da diversi anni a titolo gratuito con l’associazione Salvamamme e AISM e dal 4 febbraio, la sezione di Rieti, ha stretto una collaborazione anche con l’Alcli, in particolare per il servizio gratuito di parrucche del Progetto Alessandra, che non si è mai interrotto durante la pandemia. Per motivi di sicurezza si è però deciso di di affidare la consegna ai volontari in moto.

«Siamo sempre felici quando possiamo attivare collaborazioni e sinergie con altre associazioni che nascono ed operano nel segno del volontariato puro», commenta la presidente dell’Alcli, Santina Proietti dopo aver sottoscritto l’accordo. «Il Consiglio direttivo ha accolto con gioia la generosa ed utilissima proposta dell’associazione, che ci consentirà di distribuire le parrucche a domicilio, evitando assembramenti nella nostra sede e ulteriori occasioni di contatto, nel totale rispetto della normative anti Covid».

La collaborazione quindi partirà con il sostegno al Progetto Alessandra, ma sicuramente gli Angeli in moto, potranno svolgere altri utili servizi per i malati oncologici.

«Conosco l’Alcli da molti anni, da quando acquistavo le uova pasquali nelle scuole, e sono contento che possiamo operare insieme per le persone che hanno bisogno di aiuto che purtroppo sono sempre di più, soprattutto in questo difficile momento», spiega il presidente della sezione reatina di Angeli in moto, Fiorenzo Francioli. «Dopo aver stretto collaborazioni sul territorio nazionale con realtà storiche come l’Associazione italiana sclerosi multipla, sono molto soddisfatto di aver proposto il servizio gratuito di trasporto della nostra sezione territoriale all’Alcli, che ha una lunga esperienza nel volontariato oncologico e saprà certamente cogliere questa opportunità a beneficio dei malati».

Presenti alla firma del protocollo d’intesa anche il vice presidente dell’Alcli, Emilio Garofani, che ha ribadito l’importanza di creare una rete tra associazioni di volontariato «che fa crescere e migliorare l’impresa del bene».

Rispondi