Volontariato

Al via “Parole gentili”: sessioni di lettura ad alta voce

Un progetto dedicato alla memoria di Livia Lestini vede l'associazione “Colora l'Arcobaleno” promuovere la lettura a voce alta un libro a persone che non possono farlo da sé

Parte il suggestivo progetto di lettura ad alta voce on-line (via Zoom, per ora) “Parole gentili: sessioni di lettura ad alta voce”, voluto da Colora L’Arcobaleno OdV. «Gratuitamente, i nostri volontari – dice il presidente Silvia Varileggono una volta alla settimana a voce alta un libro scelto a persone che non possono fruire del piacere della lettura per diversi motivi». Una lettura, si diceva, effettuata tramite piattaforma Zoom con rapporto personale one to one.

«Il progetto – prosegue Vari – assolutamente nuovo per questo territorio, ma molto diffuso in altre realtà, è destinato, per ora, agli anziani delle Rsa; la speranza è che possa diffondersi in altri ambiti. Abbiamo iniziato con quattro deliziosi ospiti della Rsa di Concerviano che hanno ascoltato quattro giovani volontari, adeguatamente formati».

Ma, rassicurano dall’associazione, non saranno gli unici destinatari perché la mission di Colora l’Arcobaleno è sempre quella di includere e sostenere le fragilità in differenti segmenti sociali. Un’idea che parte da lontano e che ha preso piede in un periodo difficile come quello che viviamo: «Ci siamo chiesti: cosa possiamo fare in questo tempo? La pandemia veramente chiude tutto, il mondo si chiude. Ma è sempre possibile fare qualcosa», aggiunge Silvia Vari.

C’è stato l’innovativo “Il mio tempo per te” con i giovani che sostenevano altri ragazzi (che comunque, ci dice, riprenderà appena possibile) e grazie al quale i giovani studenti sono diventati volontari continuando a offrire il loro servizio con, ad esempio, l’assistenza dei compiti on-line.

«Da quell’esperienza – aggiunge il presidente – è nato anche un gruppo mutuo aiuto on-line di genitori». Adesso, come detto, nasce il progetto di “Parole gentili”. «Vogliamo diventare voci narranti per gli altri perché nessuno sia solo», continua la presidente della OdV, Un’iniziativa dedicata alla memoria di una persona speciale: «Parole gentili, e tutto ciò che ne scaturirà, è dedicato alla memoria della giovane Livia Sestini, andata al cielo il 15 settembre 2020 che personalmente ho avuto la fortuna di conoscere: le dedichiamo questo progetto perché nel suo sorriso si racchiudeva l’audacia e il coraggio che ogni giovane ha nel cuore e che aspetta solo di uscire: noi vogliamo dare “alta voce” a tutto questo».

Conclude poi Vari: «Chiunque fosse interessato all’ascolto (anche segnalare necessità per altri) o oppure ami la lettura e volesse diventare nostro lettore – lettrice volontario (tutti possono diventarlo con un minimo di formazione) può scriverci a coloralarcobaleno@gmail.com chiamarci al 3478433189 seguendo gli aggiornamenti sulla nostra pagina facebook e sul sito». Un grazie speciale alla sig.ra Edda per la collaborazione.

(Foto di Free-Photos da Pixabay)

Rispondi