Al via il nuovo servizio di mensa scolastica

L’Assessore alle Politiche Socio-sanitarie, Stefania Mariantoni, ha incontrato gli Istituti scolastici, la componente genitori delle Commissioni mensa e l’Azienda sanitaria locale di Rieti per presentare il nuovo servizio di mensa scolastica gestito dalla Gemeaz Elior Spa.

Il servizio prevede importanti novità a partire dall’attivazione del sistema informatizzato per la prenotazione dei pasti e la riscossione delle rette. Le scuole avranno a disposizione un tablet che consentirà la registrazione quotidiana dei bambini presenti e il menù richiesto da ognuno di loro che sarà inviato automaticamente alla società. I genitori potranno acquistare i pasti con card ricaricabili, attraverso le Poste Italiane e una serie di esercizi convenzionati. Sarà possibile effettuare lo sporzionamento direttamente nelle scuole e verranno progressivamente eliminati i pasti in vassoio con l’impiego del nuovo centro cottura di via Malfatti. Il nuovo servizio mensa prevede anche l’attivazione di un menù migliorativo, che terrà conto dei suggerimenti provenienti dalle scuole e dai genitori per una maggiore soddisfazione dell’utenza. È prevista anche l’attivazione di un piano formativo-informativo sui prodotti utilizzati, sui metodi di cottura e sulla nutrizione in generale destinato a docenti, personale scolastico e genitori e l’attivazione di laboratori didattici.

“Abbiamo lavorato molto a questo appalto – dichiara l’Assessore Mariantoni – innanzitutto per migliorare la qualità del servizio e per venire incontro alle esigenze dei bambini e dei genitori. Avremo procedure più snelle e la massima trasparenza su tutto il processo di produzione, dalla scelta dei pasti alla loro cottura. Abbiamo bisogno di alcuni mesi per attuare il programma in tutte le sue parti, ma siamo già pienamente soddisfatti del risultato. Ne godranno anche i produttori locali, perché abbiamo privilegiato i prodotti biologici, quelli tipici e a chilometri zero. Dai primi di marzo il servizio raggiungerà anche la Casa di riposo comunale”.

Il nuovo servizio di mensa scolastica è stato già illustrato anche alle operatrici del Circolo didattico “A. M. Ricci” (Infanzia De Juliis, Infanzia Fassini, Elementare Cirese). Durante l’incontro è stata valutata l’opportunità di utilizzare i tablet anziché i pc e la relativa piattaforma informatica sarà perfezionata nei prossimi giorni. L’Amministrazione comunale definirà quanto prima anche i dettagli relativi alla gestione dei pagamenti e delle modalità per effettuarli (dal buono alla ricarica), anche attraverso un’apposita convenzione con Poste Italiane.

Rispondi