Scomparse

Addio ad Alberto Arbasino, lo scrittore è morto a 90 anni

Tra i protagonisti del Novecento italiano, è stato autore di libri memorabili. Era nato a Voghera nel 1930 e aveva compiuto 90 anni lo scorso 22 gennaio

È morto all’età di 89 anni Alberto Arbasino, tra i più grandi scrittori italiani del Novecento. A dare l’annuncio la famiglia.

Arbasino era nato a Voghera nel 1930 e aveva compiuto 90 anni lo scorso 22 gennaio. Tra i protagonisti del Gruppo 63, fu eclettico nella produzione letteraria, mescolando sapientemente i generi. Tra i suoi libri più celebri negli anni Sessanta e Settanta ricordiamo ‘Parigi o cara’ (1960), ‘Grazie per le magnifiche rose’ (1965), ‘Sessanta posizioni’ (1970), ‘Un paese senza’ (1980) ma anche i romanzi di formazione ‘L’anonimo lombardo’ (1959), ‘Fratelli d’Italia’ (1963) e ‘Super-Eliogabalo’ (1969). Tra il 2009 e il 2010 sono usciti i due volumi dei Meridiani Mondadori che raccolgono i suoi romanzi e racconti. Del 2011 ‘America amore’ che racconta il suo periodo americano tra la fine dei Cinquanta e i primi anni Sessanta; del 2012 è ‘Pensieri selvaggi a Buenos Aires’ (Adelphi); del 2014 ‘Ritratti italiani’ e del 2016 ‘Ritratti e immagini’. (foto Adelphi)

da dire.it

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *