Acque: Cittaducale a difesa del “ristoro”, non della Regione

«Vorrei evidenziare che la partecipazione del comune di Cittaducale alla recente manifestazione dei sindaci di Ato 3 è stata finalizzata unicamente alla rivendicazione del diritto al ristoro per l’interferenza d’ambito».

La precisazione è del sindaco di Cittaducale, Roberto Ermini, che spiega: «Sulla Delibera regionale abbiamo già ampiamente espresso la nostra posizione, annunciando il ricorso al Tar. Riteniamo che quella delibera vada modificata perché, cosi com’è, non funziona. L’Amministrazione comunale di Cittaducale ha presentato ricorso contro la DGR n.263 ritenendola lesiva e dannosa per gli interessi del Comune che, conseguentemente, ne chiede l’annullamento. Ribadisco che il Comune di Cittaducale è sempre aperto e pronto al dialogo con tutti gli interlocutori istituzionali, ma la nostra partecipazione alla manifestazione di venerdì scorso è da leggere unicamente a tutela del principio dell’interferenza d’ambito e non a difesa della delibera regionale».

Rispondi