Accordo di programma Regione-Mise: fatto il punto in Comune

Si è tenuto questa mattina in Municipio un nuovo incontro del Comitato permanente per lo sviluppo economico, lavoro e attività produttive, convocato per fare il punto sull’accordo di programma tra Regione Lazio e Ministero per lo Sviluppo Economico. Erano presenti al tavolo i rappresentanti delle parti sociali, delle associazioni di categoria e delle istituzioni con il Vicesindaco Emanuela Pariboni, il Consigliere regionale Daniele Mitolo e Giulia Sforza per l’Assessorato regionale al Lavoro e quello allo Sviluppo economico.

Appurato e annunciato l’importante riconoscimento avvenuto per la Provincia di Rieti dell’area di crisi – così come confermato da una delibera ministeriale seguita a quella regionale del 2011 – i presenti hanno approntato un cronoprogramma per arrivare in tempi rapidi alla firma dell’accordo di programma che poggerà su alcune misure urgenti orientate alla crescita dei territori. Un percorso, questo, che consentirà una maggiore consistenza delle azioni per il Reatino e un’accelerazione che porterà, nel giro di una settimana, a ricevere le osservazioni delle parti per arrivare alla pubblicazione dell’avviso pubblico destinato a raccogliere le manifestazioni d’interesse degli imprenditori.

“Quello di oggi – dichiara il Vicesindaco Pariboni – è stato un incontro operativo per ragionare sulle bozze dei documenti che il Comitato approverà prima della pubblicazione dell’avviso. Poi si procederà spediti verso la sigla dell’accordo di programma che prevederà due tipologie di interventi: da una parte procederemo con interventi di riqualificazione e dall’altra con interventi rivolti a chi vorrà investire nelle aree già individuate e riconosciute con le delibere regionali e ministeriali”.

Ad illustrare la bozza dell’avviso e i suoi contenuti è stato il Consigliere Mitolo che ha informato i membri del tavolo anche dei contatti già avviati con il neo-ministro allo Sviluppo economico, Federica Guidi. “L’avviso in pubblicazione è importantissimo – dichiara Mitolo – in quanto apre la strada a nuovi investimenti che dovranno procedere in parallelo con quelli di consolidamento dell’esistente. La speranza, ovviamente, è quella di registrare grande interesse perché in base alle domande che arriveranno sarà tracciata la tipologia degli interventi da attuare e, quindi, quella degli investimenti. Un’occasione così non capiterà più”.

Il Comitato permanente per lo sviluppo economico, lavoro e attività produttive tornerà a riunirsi la prossima settimana.

Rispondi