Eventi

A Cantalice una camminata in montagna per ricordare Luigino Baldi

Come ormai divenuta consuetudine per gli amici cantaliciani, si è svolta al Rifugio Mattutino la seconda camminata in memoria di Luigi - per tutti Luigino - Baldi. 

Come ormai divenuta consuetudine per gli amici cantaliciani, si è svolta al Rifugio Mattutino la seconda camminata in memoria di Luigi – per tutti Luigino – Baldi.

Scomparso nel 2016 a soli 67 anni, Luigi era considerato un  riferimento del paese di Cantalice, in quanto a generosità ed impegno sociale svolto attraverso’attività nella banda musicale e non solo.

Grande camminatore di montagna, amava raggiungere a piedi tutte le mattine il rifugio sul quale ora è inciso il suo nome, distante ben cinque chilometri dal centro abitato. In sua memoria, e mantenendo viva l’allegria e la spensieratezza che lo hanno sempre contraddistinto, i compaesani hanno raggiunto il piccolo casolare di montagna, dove monsignor Gottardo Patacchiola ha celebrato la messa.

Dopo la funzione, in mezzo all’incontaminata natura che circonda Cantalice, c’è stato spazio per il momento conviviale del pranzo, allestito grazie alle pietanze portate da ciascuno dei presenti in un clima di collaborazione e disponibilità reciproche, proprio come avrebbe voluto Luigino.

Non è mancato anche quest’anno il momento dedicato alla sua amata musica, con il “Silenzio” delle trombe trombe dei figli Manuel e Roberto, e il canto degli alpini “Signore delle cime”, intonato in coralità da tutti i presenti.

Nella targa, sotto il suo nome, si legge “Custode del tempo e della natura”. Accanto, un libro che lo ritrae intento nell’amata attività di instancabile camminatore, nelle cui pagine ognuno ha la possibilità di lasciare un pensiero a sua memoria.

Foto Francesco Patacchiola.

Rispondi