8x1000

Alla scoperta dei valori del “Sovvenire”. 8xmille e sostegno ai sacerdoti spiegati in un incontro a Santa Rufina

Prende il via dalla parrocchia di Santa Rufina un ciclo di iniziative per la diffusione di maggiore consapevolezza sui temi dell''8xmille e delle offerte per il sostentamento dei sacerdoti

Si svolge questa sera nel centro pastorale di Santa Rufina un incontro formativo pensato per divulgare i valori e gli strumenti del sostegno economico alla Chiesa tra i parrocchiani.

L’incontro tratterà dell”8xmille e delle offerte per il sostentamento dei sacerdoti, e consentirà la conoscenza delle opere della Chiesa locale e tutto quanto possa contribuire a migliorare la consapevolezza dei meccanismi del settore della gestione dei beni della Chiesa italiana.

Si cercherà di rispondere a domande frequenti: «Come si sostiene la Chiesa in Italia? Quali sono le caratteristiche dell’8xmille? Quali sono i valori alla base del sostegno economico alla Chiesa? Perché è importante sostenere i sacerdoti e la Chiesa? Come la Chiesa in generale e la diocesi in particolare usa i fondi dell’8xmille?»

La serata, organizzata da don Nicolae Zamfirache, incaricato diocesano per la promozione dell’8xmille, in collaborazione con don Emmanuele Dell’Uomo D’Arme, offrirà anche spunti culturali per i festeggiamenti parrocchiali della solennità di Sant’Antonio Abate.

Programma:

Ore 20,50  – “La carità dei santi e la carità della Chiesa”, a cura di don Emmanuele Dell’Uomo D’Arme parroco di Santa Rufina;

Ore 21,10 – “Il sostegno economico della Chiesa in Italia”, a cura di don Nicolae Zamfirache, incaricato Diocesi promozione 8×1000;

Ore 21,45 – “L’operosità derivante dal sostegno economico della Chiesa in Italia”, a cura di don Fabrizio Borrello, direttore di Caritas diocesana;

Ore 22,20 – “L’8×1000 nelle Diocesi e nelle parrocchie”, a cura di don Franco Angelucci, economo Diocesi di Rieti

Ore 22,50 – Dibattito e conclusioni.

Rispondi