Cori parrocchiali agli stati generali

«Chi canta prega due volte». È stato un po’ questo il tema di sottofondo dell’incontro voluto dal vescovo Pompili con i cori parrocchiali di tutta la diocesi, svolto nel salone di Regina Pacis a Rieti lo scorso sabato.

Un incontro con il quale si è voluto fare il punto sulle varie esperienze – che sono le più varie per composizione, numero e repertorio – ma anche per riflettere sull’importanza dell’esecuzione musicale nella liturgia.

Un aspetto sottolineato dal vescovo a più riprese, anche esprimendo la volontà di calare questo ragionamento in un percorso organico, che porti musicisti e cantori ad incontrarsi e confrontarsi più spesso anche alla ricerca di un repertorio comune, da coltivare come segno unificante dello stile liturgico diocesano.

A tal proposito, al termine dell’incontro, svolto con il coordinamento del maestro Barbara Fornara, direttrice del coro Aurora Salutis, sono stati consegnati ai vari rappresentati dei cori parrocchiali un compact disc di musiche di Mons. Marco Frisina, con le corrispondenti partiture.

Ed il vescovo ha già aanunciato un incontro con il compositore, da mettere in calendario nei primi mesi del prossimo anno.

Rispondi